Roddick ammette: "Non pensavo che Rafael Nadal avrebbe vinto dopo i 30 anni"



by SIMONE BRUGNOLI

Roddick ammette: "Non pensavo che Rafael Nadal avrebbe vinto dopo i 30 anni"

Rafael Nadal ha lasciato di stucco sia i fan che gli addetti ai lavori in questa prima parte di stagione. Reduce da un 2021 con soli sette tornei ufficiali giocati, il fuoriclasse spagnolo ha letteralmente sbaragliato la concorrenza agli Australian Open.

In un torneo che gli era spesso risultato ostile in passato, l’ex numero 1 ATP ha compiuto un’impresa destinata a restare negli annali. Pur avendo dovuto fare i conti con una frattura ad una costola e con il dolore al piede nei mesi successivi, il maiorchino si è aggiudicato il Roland Garros per la 14ma volta.

Il 36enne iberico si è così issato a quota 22 Major, a +1 su Novak Djokovic (fresco vincitore a Wimbledon) e a +2 su Roger Federer nella classifica all-time. Il veterano di Manacor ha dovuto dare forfait alla vigilia della semifinale di Wimbledon contro Nick Kyrgios a causa di uno strappo agli addominali.

Rafa dovrebbe recuperare in tempo per il Masters 1000 del Canada. Ospite nell’ultima edizione del podcast ‘Kasich and Klepper’, Andy Roddick ha definito ‘pazzesco’ ciò che sta facendo Nadal quest’anno.

Roddick ha finito le parole

“Non riesco proprio a sbilanciarmi sul futuro di Rafael Nadal” – ha ammesso Roddick. “Io ero convinto che Rafa non sarebbe mai stato competitivo dopo i 30 anni con quello stile di gioco.

Non soltanto è ancora sulla cresta dell’onda, ma ha conquistato gli Australian Open e il Roland Garros quest’anno portandosi a quota 22 Slam. Quello che sta facendo è semplicemente pazzesco. Il modo in cui ha vinto il Roland Garros ha lasciato tutti quanti a bocca aperta, il suo piede era completamente anestetizzato.

Ho finito le parole per descrivere Nadal” – ha aggiunto Andy. In un’intervista a MARCA, Feliciano Lopez ha reso omaggio al suo connazionale: “Quando Rafa sta bene, ci sono pochissimi giocatori in grado di batterlo.

Non trovo più le parole per descrivere la sua grandezza. Stiamo parlando di un fuoriclasse che ha vinto due Slam a 36 anni e in precarie condizioni fisiche, è davvero incredibile”.

Rafael Nadal