"E' triste": Novak Djokovic commenta la decisione di Rafael Nadal di dare forfait



by   |  LETTURE 5008

"E' triste": Novak Djokovic commenta la decisione di Rafael Nadal di dare forfait

Novak Djokovic tra poche ore si giocherà contro Nick Kyrgios la possibilità di alzare il suo settimo Wimbledon della carriera nonché il ventunesimo slam.

Il campione serbo, durante la conferenza stampa, ha parlato anche del suo eterno rivale Rafael Nadal che ha dovuto rinunciare a disputare la semifinale londinese a causa dell’ennesimo infortunio della sua carriera.

Il 35enne di Belgrado capisce benissimo cosa sta passando in questo momento il maiorchino in quanto ha subito lo stesso tipo di infortunio agli Australian Open del 2021, sempre contro Taylor Fritz

“Non so esattamente quale sia la natura dell'infortunio di Rafa” -debutta Djokovic nell'intervista a Tennis Majors- “In passato mi sono strappato il muscolo obliquo del lato sinistro ed è chiaro che è molto difficile giocare in quelle condizioni.

Quello che mi ha fatto più male è stato il mio servizio. Siamo riusciti a cancellare il dolore e questo mi ha permesso di andare avanti. Gli infortuni sono il peggior nemico di ogni atleta. Riconosco il merito di Nadal per il modo in cui ha lottato e vinto il quarto di finale con quell'infortunio.

Conosce meglio il suo corpo, quindi la decisione di continuare o meno spettava sempre a lui. È molto triste che in un torneo così grande come Wimbledon non ci sia stata una seconda semifinale, ma è così", ha spiegato il venti volte vincitore slam.

Se per Nick Kyrgios Wimbledon sarà la sua prima volta in una finale slam, non possiamo dire di certo la stessa cosa per Novak Djokovic.

L’ex numero uno al mondo giocherà infatti la sua trentaduesima finale in un major (meglio di Federer e Nadal che sono rispettivamente fermi a quota 31 e 30). Al momento il suo score dice 20 vittorie e 11 sconfitte.

In caso di successo quest'oggi contro l'australiano supererebbe Roger Federer portandosi da solo al secondo posto nella classifica slam e accorciando a -1 da Rafael Nadal che si trova al comando di questa speciale graduatoria.

Djokovic, nell’ultimo atto a Wimbledon, è stato quasi sempre impeccabile: sono 7 i trionfi in finale a Londra su 8 partecipazione.

L’unica volta che non è riuscito a sollevare il trofeo in finale fu nel 2013 quando dovette arrendersi ad Andy Murray.