“Spero di poter giocare”: Rafael Nadal parla dopo la vittoria su Fritz a Wimbledon

Lo spagnolo raggiunge Nick Kyrgios nel penultimo atto dei Championships, ma con l’incognita

by Giuseppe Migliaccio
SHARE
“Spero di poter giocare”: Rafael Nadal parla dopo la vittoria su Fritz a Wimbledon

Un redivivo Rafael Nadal ha la meglio in cinque serratissimi set sull’americano Taylor Fritz nei quarti di finale di Wimbledon e avanza in semifinale, dove troverà Nick Kyrgios (vittorioso su Cristian Garin sul Campo 1).

Lo spagnolo ha avuto ancora una volta la meglio sui problemi fisici che lo attanagliavano da inizio partita, restando lì e lottando, andando a placare l’entusiasmo dello statunitense dominandolo nel super tie-break del quinto.

A distanza di tre anni, torna dunque al penultimo atto dei Championships Rafael Nadal, entusiasta al termine del match ma anche particolarmente provato per i problemi agli addominali subiti: “Onestamente, mi piace tantissimo giocare questo genere di partite davanti al pubblico, grazie per il sostegno” , ha esordito il maiorchino nella intervista in campo post-match.

“È stato un pomeriggio duro contro un grande giocatore, bisogna dare il giusto credito a Taylor che sta giocando una grande stagione. Dal mio punto di vista, è stata una partita non facile, sono contento di essere in semifinale” .

Nadal: “Qualcosa agli addominali non va, spero di farcela”

Accanto alla soddisfazione per la sofferta semifinale conquistata, c’è anche apprensione in Rafael Nadal in merito alle sue condizioni fisiche.

Lo spagnolo gioca da inizio torneo con un tape all’altezza degli addominali, particolarmente dolenti nel match di oggi contro Taylor Fritz. Tra lui e la finale adesso ci sarà Nick Kyrgios, ma le perplessità sono forti per il maiorchino: “Per prima cosa, spero di essere pronto per giocarla.

Nick è un grande giocatore sull'erba, ha avuto una grande stagione fin qui, sarà una sfida. Spero di essere al 100% per riuscire a giocare bene. Sono onesto, qualcosa a livello addominale non va bene, ho dovuto trovare un modo per servire diversamente.

In tanti momenti ho pensato di non riuscire a finire la partita, ma c'è stato il campo a darmi energia” . Un passaggio, infine, sulla gloriosa rivalità con Roger Federer, protagonista insieme a lui della epica finale di quattordici anni fa: “È passato tanto tempo, ma è impossibile dimenticare la finale con Roger e poi la semifinale nel 2019, i grandi momenti che abbiamo condiviso in tutto il mondo, ma anche su questo campo abbiamo giocato grandi partite in carriera.

Però se penso a me stesso nel 2008, mai avrei immaginato di essere in grado di giocare ancora questo torneo nel 2022” . 👇🏻 Seguiteci anche su Instagram 👇🏻
http://tiny.cc/Instagram_TWI

Rafael Nadal Wimbledon Nick Kyrgios
SHARE