"Vado a dormire sereno": Rafa Nadal torna sulla querelle con Lorenzo Sonego



by MARIO TRAMO

"Vado a dormire sereno": Rafa Nadal torna sulla querelle con Lorenzo Sonego

Nessun problema per Rafael Nadal che avanza agli Ottavi di finale di Wimbledon dopo un match dominato contro Lorenzo Sonego. L'azzurro non ha alcun opportunità e Rafa domina dall'inizio alla fine. Unica nota stonata un piccolo scontro tra i due con Nadal infastidito che ha chiesto (in maniera poco ortodossa) a Sonego di abbassare la voce.

Al termine del match Nadal ha commentato la vittoria in conferenza stampa ed ha trattato di tanti temi: "È stata la mia miglior gara disputata nel torneo, ho apportato dei miglioramenti sul mio gioco e sono molto felice.

Ho fatto tante cose meglio rispetto ai match precedenti, la determinazione ed ho giocato più aggressivo, andando in maniera continua a rete. È una vittoria molto bella contro un ottimo tennista, sono davvero felice".

Nadal e lo scontro con Sonego

Non poteva mancare la domanda sullo scontro con Sonego durante il match, Rafa ha parlato rispondendo alle domande dei cronisti ed ha dichiarato: "Ho sbagliato. Probabilmente non avrei dovuto chiamarlo in rete.

Quindi, chiedo scusa per questo. Errore mio. Nessun problema a riconoscerlo. Non commento oltre, ho parlato con Sonego negli spogliatoi". Parlando dell'aspetto etico Rafa ha continuato: "L'etica è una cosa difficile da analizzare, cose che a te sembrano sbagliate a me possono sembrare giuste.

È difficile stabilire quali sono i limiti. Penso che tutti dovremo andare a letto tranquilli per quello che abbiamo fatto, se non riesci a dormire o ad essere soddisfatto di te stesso questo vuol dire che hai fatto qualcosa di sbagliato o immorale ma non è questo il caso".

Nadal ha poi parlato anche del suo prossimo avversario: "Van de Zandschulp è un tennista che ha avuto una grande crescita, ci siamo sfidati al Roland Garros ed anche qui sarà un gran match. È un tennista completo con grandi numeri, devo giocare come ho fatto contro Lorenzo e mettere la giusta energia".

In chiusura: "Wimbledon senza Roger Federer? È una cosa negativa ma questa è la vita. Federer è il mio più grande rivale. Mi manca, ma il tempo passa e l'orologio non si ferma mai. Roger manca al tennis, ai tifosi ed a tutti noi"

Rafa Nadal Lorenzo Sonego