"Un esempio per tutti": Tsitsipas elogia Rafael Nadal per il trionfo al Roland Garros



by   |  LETTURE 2369

"Un esempio per tutti": Tsitsipas elogia Rafael Nadal per il trionfo al Roland Garros

Rafael Nadal continua a stupire dopo l’impresa compiuta al Roland Garros. Il numero uno spagnolo ha conquistato il titolo parigino numero quattrodici e il titolo Slam numero ventidue: mai nessuno come lui nella storia del tennis maschile.

Un trofeo che ha ottenuto anche con estremo dolore, dato che il numero quattro del mondo ha confessato di aver fatto iniezioni al piede per poter disputare al meglio il Grande Slam francese. A rimanere particolarmente impressionato da questo successo e da tutta la carriera del campione iberico c’è Stefanos Tsitsipas.

Il greco, che si è visto scavalcare dallo spagnolo nel ranking per via di un Roland Garros sotto le aspettative, ha parlato della grandezza di Rafael Nadal. "Non credo che ci siano molti giocatori in grado di fare tutto ciò che Rafa ci ha mostrato nel corso degli anni.

Ha dimostrato di essere disciplinato, laborioso e coerente. Ha sempre continuato ad allenarsi per migliorare e imparare. Non trova scuse quando le cose non vanno bene": questo ha rivelato il finalista della scorsa edizione del Roland Garros a Ultima Hora, come riportato da Sportskeeda.

I successi di Nadal

Per Stefanos Tsitsipas, la forza di Rafael Nadal sta proprio nell’ultimo titolo Slam vinto, soprattutto in virtù delle condizioni fisiche in cui lo spagnolo versava. Nonostante quattrodici titoli dello Slam su ventidue siano arrivati sulla terra rossa più famosa del circuito tennistico, il greco è sicuro di quanto il campione iberico sia dominante su tutte le superfici.

"E nonostante tutto quello che è successo al suo piede, anche nei suoi momenti peggiori, sa sempre come alzarsi ed è un esempio per tutti. Nadal fa cose che sembrano impossibili. E parlo di cose come vincere questo Roland Garros e farlo per 14 volte; o conquistare 22 Grandi Slam.

Domina tutti i terreni": queste le parole di Tsitsipas sul numero quattro del mondo. I due tennisti non si sono ancora affrontati quest’anno, ma entrambi sono iscritti per il grande appuntamento sull’erba.

Nonostante i risultati non eccellenti di Tsitsipas su questa superficie, Wimbledon potrebbe essere il palcoscenico per il primo scontro dell’anno.