Amritraj spiega perché Rafael Nadal può vincere il suo terzo Wimbledon



by   |  LETTURE 1583

Amritraj spiega perché Rafael Nadal può vincere il suo terzo Wimbledon

Durante una conferenza stampa tenutasi a Maiorca venerdì scorso, Rafael Nadal ha ufficializzato la sua partecipazione a Wimbledon. Il fenomeno spagnolo, capace di aggiudicarsi i primi due Major stagionali, non ha intenzione di fermarsi qui e andrà a caccia del suo terzo sigillo sui prati londinesi.

Grazie ad un nuovo trattamento con il dottor Cotorro, l’ex numero 1 del mondo è riuscito ad attenuare il dolore al piede e dovrebbe presentarsi a Londra in buone condizioni. Ricordiamo che Rafa era stata costretto ad anestetizzarsi il piede per poter scendere in campo a Parigi, riuscendo a sollevare il trofeo per la 14ma volta nella sua straordinaria carriera.

Il 36enne di Manacor si è issato a quota 22 Slam, allungando ulteriormente su Roger Federer e Novak Djokovic nella classifica all-time. L’iberico si è imposto due volte a Church Road, rispettivamente nel 2008 e nel 2010, mentre l’anno scorso aveva dovuto dare forfait per infortunio.

Ai microfoni di Tennis Channel, Prakash Amritraj ha analizzato nel dettaglio le chance di Nadal ai Championships.

Nadal è già arrivato a Londra

“Rafael Nadal è una fonte di ispirazione per chiunque faccia sport.

Sta giocando un tennis fantastico, ha appena vinto il Roland Garros per la 14ma volta e può puntare al Calendar Grand Slam. Cullare un sogno del genere alla sua età è incredibile. Non sappiamo per quanto tempo potremo ancora ammirarlo in campo, dipenderà molto dalle sue condizioni fisiche.

Sono contento che abbia deciso di venire a Londra” – ha dichiarato Amritraj. “Speriamo che l’erba non faccia male al suo piede, anche se dovrebbe essere agevolato dal fatto che i punti sono più brevi.

Rafa è un grandissimo giocatore anche sull’erba: serve bene, il suo gioco a rete è sottovalutato e ha imparato ad utilizzare anche lo slice di rovescio. Non viene inserito tra i favoriti a Wimbledon, ma non dimentichiamo che ha vinto due volte questo torneo.

Siete sicuri che non possa arrivare a tre? Ha già dimostrato che niente è impossibile per lui” – ha concluso. Novak Djokovic partirà con i favori del pronostico, seguito da Matteo Berrettini.