Wimbledon, Rafael Nadal rompe il silenzio: la sua decisione ufficiale



by   |  LETTURE 8165

Wimbledon, Rafael Nadal rompe il silenzio: la sua decisione ufficiale

Aveva in sospeso delle risposte a tutti i suoi fan e al mondo intero sull'esito del trattamento che avrebbe effettuato nelle settimane successive al Roland Garros e sulle prossime tappe della programmazione. Rafael Nadal ha rotto (finalmente) il silenzio e svelato i suoi prossimi passi nel circuito Atp, dando anche importanti aggiornamenti sulle proprie condizioni fisiche.

Il tennista spagnolo è stato impegnato nei giorni scorsi in una manifestazione istituzionale alle Isole Baleari insieme alla presidente Francina Armengo, e ha preferito non rilasciare alcuna dichiarazione su questi temi ai giornalisti presenti, rinviando a venerdì 17 giugno il “giorno della verità”.

Il campione ha convocato lui stesso una conferenza stampa in questa data e, intorno alle 13:45, ha parlato del proprio futuro in questi mesi nel tour. Ad anticipare un po' gli argomenti delle sue affermazioni è stato il giornalista della Radio nazionale di Spagna (Rne) Javier de Diego, che attraverso il proprio account Twitter ha svelato quali sarebbero stati i piani del vincitore di 22 titoli Slam (due dei quali in questa fantastica stagione 2022 in Australia e nella 'sua' seconda casa a Parigi).

Rivelato come l'iberico si recherà lunedì a Londra per prepararsi al meglio sull'erba e giocare poi Wimbledon, il terzo appuntamento prestigioso dell'annata che però non assegnerà punti.

Nadal conferma le indiscrezioni

Il 36enne è intervenuto direttamente da Mallorca e ha confermato le ultime lanciate su di lui da diverse fonti: "La mia intenzione è quella di partecipare a Wimbledon.

Spero davvero di essere ok fisicamente" ha ufficializzato lo spagnolo. Poi ha proseguito sul tema: "Dopo tre anni senza giocare sull'erba bisogna avere pazienza. Ogni giorno le sensazioni al mio piede sono migliorate.

Mi è rimasta una settimana di allenamento a Londra, dopo già una effettuata qui in cui mi sono sentito bene. Spero che mi aiuti a diventare competitivo, sull'erba alla fine c'è poca logica" ha dichiarato nel corso della conferenza stampa.

Dunque, c'è stato l'annuncio ufficiale da parte dello stesso atleta: nell'edizione 2022 ci sarà anche Rafael Nadal ai nastri di partenza, col sogno (perché no) di ripetere le formidabili prestazioni mostrate agli Australian Open e al Roland Garros.