Nicolas Almagro si inchina dinnanzi a Rafael Nadal

Il trionfo di Rafael Nadal a Parigi ha scatenato reazioni in ogni angolo del mondo

by Simone Brugnoli
SHARE
Nicolas Almagro si inchina dinnanzi a Rafael Nadal

Il trionfo di Rafael Nadal a Parigi ha scatenato reazioni in ogni angolo del mondo. Se da un lato è impossibile non celebrare l’ennesima impresa del fenomeno spagnolo, dall’altro si è parlato molto delle condizioni fisiche di Rafa.

Come rivelato da lui stesso in conferenza stampa, il 36enne di Manacor si è sottoposto ad una serie di infiltrazioni per anestetizzare il suo piede durante il torneo. Il maiorchino era zoppo dopo il match di secondo turno contro Corentin Moutet, ma grazie a questo rimedio è riuscito a portare a termine il Roland Garros scrivendo l’ennesima pagina di storia.

L’iberico si è così issato a quota 22 Slam, allungando ulteriormente su Roger Federer e Novak Djokovic nella classifica all-time. Una volta tornato in Spagna, Nadal si è recato a Barcellona per effettuare un nuovo trattamento al piede.

Se le cose andranno per il verso giusto, l’ex numero 1 del mondo parteciperà a Wimbledon, che inizierà lunedì 27 giugno. In una recente intervista a ‘Marketing Registrado’, l’ex numero 9 ATP Nicolas Almagro ha celebrato la 14ma vittoria di Rafa a Porte d’Auteuil.

Almagro si inchina dinnanzi a Rafa

“Si stenta a credere che qualcuno abbia vinto 14 volte lo stesso Slam, non ci sono parole per descrivere la grandezza di Rafael Nadal” – ha dichiarato Almagro. “Non vedremo mai più nessuno realizzare una simile impresa.

Quello che ha fatto Rafa è alla portata di pochissimi eletti” – ha aggiunto Nicolas. Nel corso di un’intervista a OA Sport, Paolo Bertolucci si è soffermato sulla rivalità tra Nadal e Djokovic: “Quando Novak ha deciso di non vaccinarsi, sapeva benissimo a cosa andava incontro.

Fra quella pallata agli US Open 2020 e il problema del vaccino in Australia, ha sciupato due ghiotte chance per incrementare la sua bacheca. Qualora non riuscisse a superare Nadal, avrà sicuramente l’amaro in bocca.

È anche vero che Rafa ha dovuto saltare ben otto Slam per infortunio. Io ero sicuro che Nole avrebbe chiuso con più Major di tutti e resto di quell’idea, ma bisogna che giochi con costanza”.

Rafael Nadal
SHARE