"È incredibile": zio Toni commenta l'impresa di Rafael Nadal al Roland Garros



by MARTINA SESSA

"È incredibile": zio Toni commenta l'impresa di Rafael Nadal al Roland Garros

Roland Garros numero quattordici e titolo numero ventidue del Grande Slam per Rafael Nadal. Nessuno come lui, per ora: sia per numero di trofei dello Slam alzati, con Djokovic e Federer fermi entrambi a numero 20; sia per il dominio che ha creato sulla terra rossa, in particolar modo su quella francese.

Per questi incredibili risultati che continua a conquistare, sono numerosi gli elogi che arrivano al campione iberico. Tra questi, c’è anche quello di un parente e una vecchia conoscenza dello staff dell’attuale numero quattro del mondo: Toni Nadal, zio e coach di Rafa.

Un torneo particolare per lo zio più famoso del mondo del tennis: al quarto turno dell’Open di Francia, a sfidarsi c’erano Nadal e Felix Auger-Aliassime, suo nuovo allievo del circuito ATP. Le intenzioni di tifo erano chiare per Toni Nadal, che dopo il match ha dichiarato: “Mio nipote è mio nipote.

Volevo che Nadal vincesse. Per noi questo torneo è sempre molto speciale”. Un torneo che è diventato ancora più speciale, con la conquista del quattordicesimo trofeo da parte del nipote. Nelle dichiarazioni rilasciate alla radio spagnola Cadena SER, si evince che, di questo risultato, zio Toni non si capacita ancora.

Le parole di Toni Nadal

“È incredibile che mio nipote, zoppicando, continui a vincere. Lottare fino alla fine è nel suo DNA", ha dichiarato il coach spagnolo a Cadena SER, come riportato da Sportskeeda.

“Era ad un ottimo livello e voleva continuare a combattere, è il migliore della storia. Quello che ha fatto è incredibile, non l'avrei mai immaginato". Zio Toni e il nipote non si sono ancora visti: Rafa è tornato a Palma de Maiorca, dove verrà sottoposto ad ulteriori accertamenti per il problema al piede, in vista della sua partecipazione a Wimbledon.

"Non appena lo vedrò, mi congratulerò con lui”, ha detto l’allenatore e lo zio. “Quest'anno è stato più agitato del previsto, a causa di tutto ciò che mi circonda, sono eccitato", ha aggiunto in merito alla sua prima metà di anno.

Rafael Nadal Roland Garros Toni Nadal