Rafael Nadal è pronto ad un altro grande sorpasso su Novak Djokovic



by MARTINA SESSA

Rafael Nadal è pronto ad un altro grande sorpasso su Novak Djokovic

Continua a cambiare il ranking ATP nelle ultime settimane. Con l’uscita di scena di Novak Djokovic ai quarti di finale di Roland Garros, la situazione si è ribaltata, con il serbo che il 13 giugno cederà la posizione numero uno del ranking mondiale a Daniil Medvedev.

Il russo, così, potrà tornare ad occupare la vetta della classifica mondiale: è stato il primo tennista, dal 2004, che ha conquistato la vetta dopo il dominio ininterrotto dei Big Four. Dietro il vincitore dell’US Open, ci sarà Alexander Zverev: nonostante lo stop dovuto all’infortunio subito durante il Roland Garros, il tedesco sarà per la prima volta nella sua carriera nella seconda posizione del ranking.

Di conseguenza, nell’aggiornamento del ranking al 13 giugno, Novak Djokovic sarà numero tre del mondo. A seguirlo, ci sarà un altro ex numero uno del mondo, Rafael Nadal. La vittoria del Roland Garros gli ha assicurato la quarta posizione.

Tuttavia, il ranking potrebbe variare ancora, complice la decisione di Wimbledon e dell’ATP.

I mancati punti di Wimbledon

Con la guerra in Ucraina, gli organizzatori di Wimbledon, in accordo con il governo britannico, hanno deciso di non far partecipare i russi e i bielorussi al torneo.

Per tutelare i propri giocatori, l’ATP ha risposto a tale decisione con la scelta di non assegnare punti per questa prova del Grande Slam. A differenza, però, del periodo pandemia, i punti dello scorso anno non saranno congelati, bensì verranno comunque rimossi.

Il serbo, ancora numero uno del mondo, rischia il tracollo nel classifica: stante alla decisione dell’ATP, gli verranno scalati i 2000 punti derivanti dalla vittoria della scorsa edizione, nella finale contro Matteo Berrettini.

Così facendo, avverrebbe il sorpasso di Rafa Nadal: lo spagnolo, a differenza del suo rivale, non ha alcun punto da difendere, per via della sua assenza a Wimbledon lo scorso anno. Dopo la semifinale dello scorso anno al Roland Garros, il campione iberico aveva scritto sui social che non avrebbe partecipato a Wimbledon e alle Olimpiadi di Tokyo, per preservare la propria carriera.

Rafael Nadal Novak Djokovic