A Rafael Nadal conviene operarsi al piede? La risposta dell'esperto

Nadal ha scritto l’ennesima pagina di storia del tennis aggiudicandosi il Roland Garros per la 14ma volta

by Simone Brugnoli
SHARE
A Rafael Nadal conviene operarsi al piede? La risposta dell'esperto

Rafael Nadal ha scritto l’ennesima pagina di storia del tennis aggiudicandosi il Roland Garros per la 14ma volta. Il fenomeno spagnolo, che era arrivato a Parigi con una miriade di dubbi, non ha lasciato scampo a Casper Ruud in finale e ha messo in bacheca il 22° Slam della sua carriera.

Dopo aver vinto gli Australian Open ad inizio anno, il 36enne di Manacor ha allungato ulteriormente su Roger Federer e Novak Djokovic nella classifica all-time. Rafa ha battuto proprio Nole nei quarti a Parigi, sfoderando un’ottima prestazione e approfittando dei passaggi a vuoto del suo avversario.

In conferenza stampa, l’iberico ha esternato tutta la sua gioia per il successo a Porte d’Auteuil, ma ha evidenziato la necessità di trovare una soluzione per attenuare il dolore al piede. Nadal ha disputato il Roland Garros in condizioni precarie e non ha intenzione di giocare i prossimi tornei sotto anestesia.

Ricordiamo che il maiorchino soffre della sindrome di Muller-Weiss, che gli era stata diagnosticata nel lontano 2005. In una recente intervista al quotidiano ‘Blick’, Walter O. Frey – che si occupa di medicina sportiva – ha analizzato la situazione di Rafa.

Il piede di Rafa preoccupa

“Rafael Nadal deve fare i conti con il dolore al piede da molti anni. Era riuscito ad attenuare i sintomi della sindrome di Muller-Weiss grazie all'utilizzo di solette ortopediche. Questo rimedio lo ha aiutato e gli ha permesso di continuare ad essere un tennista professionista” – ha spiegato Frey.

“Trattandosi però di una malattia degenerativa, le solette ortopediche non bastano più ad un certo punto. Nel momento in cui la malattia progredisce, il dolore diventa quasi insopportabile e va ad influenzare anche la vita di tutti i giorni.

Soltanto la chirurgia può risolvere il problema. Allo stesso tempo, un intervento del genere rende molto difficile continuare a praticare sport ad alto livello” – ha aggiunto. Nadal non ha ancora deciso se partecipare o meno a Wimbledon, che inizierà lunedì 27 giugno a Church Road. Lo spagnolo ha rivelato che si sottoporrà ad un nuovo trattamento questa settimana.

Rafael Nadal Roland Garros
SHARE