Henman è rimasto sbalordito dalla prestazione di Rafael Nadal

Nadal si è regalato l’ennesima giornata memorabile al Roland Garros

by Simone Brugnoli
SHARE
Henman è rimasto sbalordito dalla prestazione di Rafael Nadal

Rafael Nadal si è regalato l’ennesima giornata memorabile al Roland Garros. Battendo in quattro set Novak Djokovic, il fenomeno spagnolo ha raggiunto la semifinale a Parigi per la 15ma volta nella sua straordinaria carriera.

Una statistica impressionante, soprattutto se si considera che Rafa si era presentato a Porte d’Auteuil con una miriade di dubbi legati alle sue condizioni fisiche. Una frattura da stress ad una costola gli aveva fatto saltare i primi appuntamenti sul rosso (Montecarlo e Barcellona), mentre a Roma aveva avvertito nuovamente il dolore al piede che lo aveva tormentato nella passata stagione.

L’ex numero 1 del mondo, che insegue il suo 14° titolo all’ombra della Torre Eiffel, affronterà Alexander Zverev per un posto in finale. Il tedesco ha ribaltato il pronostico della vigilia sconfiggendo in quattro set Carlos Alcaraz, da molti designato come il futuro dominatore del circuito maschile.

Ai microfoni di Eurosport, l’ex numero 4 ATP Tim Henman ha confidato di essere rimasto sbalordito dal livello di Rafa.

Henman sbalordito da Rafa Nadal

“Penso che Rafael Nadal e Novak Djokovic tirino fuori il meglio l’uno dall’altro.

Quando uno dei due è in difficoltà, l’altro trova il modo di risalire la china e di giocare un tennis ancora migliore. Nadal è partito fortissimo, poi c’è stato il rientro di Djokovic e nel quarto set abbiamo assistito ad un grande spettacolo” – ha analizzato Henman.

“La fisicità di Nadal è incredibile. Lo abbiamo visto uscire dal campo zoppicando dopo il match contro Shapovalov a Roma e adesso sta giocando un tennis pazzesco. Ha tirato fuori gli artigli contro un grande Aliassime negli ottavi e ha recuperato in tempo per la sfida con Nole.

Quasi nessuno si aspettava una prestazione del genere. Quando Rafa batte Djokovic in uno Slam di solito è una finale, ma stavolta è diverso. Ha due giorni per ricaricare le pile in vista della semifinale contro Alexander Zverev” – ha aggiunto Tim.

Un eventuale successo a Parigi porterebbe Nadal a quota 22 Major, aumentando il divario che lo separa da Federer e Djokovic.

Rafael Nadal Roland Garros
SHARE