Rafael Nadal: “Non posso permettermi di calare, solo così avrò delle chance”



by   |  LETTURE 3187

Rafael Nadal: “Non posso permettermi di calare, solo così avrò delle chance”

Sembra essere un Rafael Nadal contento a metà e poco a suo agio quello presentatosi in conferenza stampa dopo la vittoria di oggi su Jordan Thompson. Il fuoriclasse spagnolo ha rifilato un triplo 6-2 all’australiano all’esordio al Roland Garros 2022, ma nonostante la netta vittoria sente di dover decisamente migliorare il suo rendimento se vuole avere qualche chance di prolungare la sua permanenza a Parigi.

“Ci sono stati alcuni momenti positivi nella partita” , ha esordito il maiorchino. “Ho iniziato con idee molto chiare e con la possibilità di applicare il mio piano di gioco. Il mio grande punto di forza sulla terra battuta è che riesco a giocare a un ritmo molto alto senza correre troppi rischi, il che danneggia i miei avversari e li costringe a correre molti rischi se vogliono attaccarmi.

Per questo ho bisogno della massima intensità e al momento non riesco a rilassarmi. Quando si arriva con 20 vittorie sulla terra battuta e molta fiducia, si può calare un po', ma questa volta non posso permettermelo.

Sul 4-1 del secondo set ho giocato un game orribile e da lì in poi le cose sono peggiorate. Devo costringermi a non rallentare nemmeno per un attimo, è un lavoro mentale e solo così posso avere la possibilità di fare cose importanti” .

Nadal: “Non sarà una strada facile”

“La cosa più importante è che questa partita mi aiuti ad allenarmi bene domani e a giocare con più determinazione nel secondo turno” , ha proseguito Rafael Nadal.

“Devo migliorare in tutto e spero di riuscirci. Quest'anno più che mai devo andare avanti giorno per giorno. A Roma ho mostrato i miei sentimenti in modo molto chiaro e non me ne pento. Sono stato molto onesto in ciò che ho detto, ma ho anche chiarito che ero fiducioso di poter ribaltare la situazione qui.

Ho con me il mio medico, che mi aiuta molto, e ora si tratta di trovare soluzioni a tutto ciò che si presenta, soprattutto a livello tennistico. Avrei firmato per questo debutto la settimana scorsa ed è anche vero che me lo sarei aspettato” , ha detto lo spagnolo.

“Non sarà una strada facile, devo lottare in ogni allenamento per dare il massimo” . Un esordio convincente nonostante le difficoltà, dunque, per Nadal, che al secondo turno affronterà il francese Corentin Moutet (che ha battuto Stan Wawrinka per 3 set a 1).