Corretja: "Rafael Nadal ha meno pressione dopo il trionfo in Australia"



by   |  LETTURE 2313

Corretja: "Rafael Nadal ha meno pressione dopo il trionfo in Australia"

Rafael Nadal ha avuto un inizio di stagione a dir poco favoloso, dimostrando ancora una volta di essere uno dei più grandi atleti di sempre. Dopo aver giocato appena sette tornei ufficiali nella passata stagione, il fenomeno spagnolo ha conquistato gli Australian Open sovvertendo ogni pronostico.

In un torneo che gli era spesso risultato ostile negli ultimi anni, l’ex numero 1 del mondo ha compiuto un’impresa memorabile rimontando due set di svantaggio a Daniil Medvedev in finale. Il 35enne di Manacor si è issato a quota 21 Major, superando Roger Federer e Novak Djokovic nella classifica all-time.

Rafa è inoltre diventato il quarto uomo nella storia ad essersi aggiudicato tutti gli Slam almeno due volte (insieme a Djokovic, Rod Laver e Roy Emerson). L’iberico proverà ad allungare ulteriormente al Roland Garros, dove andrà a caccia del suo 14° sigillo.

Il maiorchino non si presenta a Parigi nelle migliori condizioni, avendo accusato nuovamente quel dolore al piede che lo aveva tormentato nel 2021. Intervistato da ‘Europa Press’ nei giorni scorsi, Alex Corretja ha fatto il punto sulle condizioni di Nadal.

Corretja è ottimista su Rafa Nadal

“Se non ha dolore, Rafael Nadal può giocarsi le sue chance al Roland Garros. Ha disputato poche partite sulla terra rossa in questo 2022, ma ha molta più esperienza rispetto ai suoi avversari.

Inoltre, potrà utilizzare la prima settimana per recuperare ritmo e fiducia. Stiamo parlando di una leggenda che ha vinto 13 volte il French Open, nessuno conosce questi campi meglio di lui. La sua esperienza e il suo tennis gli bastano per trionfare ancora, purché non senta troppo dolore” – ha spiegato Corretja.

Alex è sceso poi nel dettaglio: “Rafa è consapevole di dover convivere con questo infortunio al piede. È arrivato il momento più importante della stagione per lui, quindi farà tutto il possibile per essere pronto.

Se dovesse vedere che non è più in grado di competere ai massimi livelli, allora potrebbe pensare al ritiro. Ha già conquistato uno Slam quest’anno, tutto ciò che verrà dopo sarà un bonus”.