Devvarman analizza le chance di Rafael Nadal al Roland Garros



by   |  LETTURE 2441

Devvarman analizza le chance di Rafael Nadal al Roland Garros

Rafael Nadal si presenta al Roland Garros con tantissimi dubbi. Il fenomeno spagnolo ha dovuto gestire più di un contrattempo negli ultimi mesi e non ha potuto giocare quanto avrebbe desiderato. Dopo un inizio di stagione favoloso, impreziosito dal trionfo agli Australian Open, l’ex numero 1 del mondo si è procurato una frattura da stress ad una costola durante il Masters 1000 di Indian Wells.

Il 35enne di Manacor è stato costretto a saltare i primi appuntamenti sul rosso (Montecarlo e Barcellona) e non ha brillato né a Madrid né a Roma. Durante il match contro Denis Shapovalov al Foro Italico, il 21 volte campione Slam ha accusato nuovamente il dolore al piede che lo aveva tormentato nella passata stagione.

Rafa è stato sorteggiato nella parte alta del tabellone a Parigi, la stessa di Novak Djokovic e Carlos Alcaraz. Il serbo e l’iberico potrebbero incontrarsi già a livello di quarti di finale (come nel 2015).

In una recente intervista a ‘NDTV’, l’ex tennista indiano Somdev Devvarman ha analizzato le chance di Nadal al Roland Garros.

I dubbi su Rafa Nadal

“Dopo che Rafael Nadal si è aggiudicato gli Australian Open, eravamo tutti convinti che avrebbe trionfato anche al Roland Garros.

Tuttavia, la stagione sulla terra rossa non è stata positiva per lui fino a questo momento. Ha dovuto saltare Montecarlo e Barcellona e non ha brillato né a Madrid né a Roma. Come se non bastasse, era palesemente menomato durante il match contro Shapovalov.

Negli ultimi 15 anni, Rafa non si era mai presentato a Parigi così fragile e vulnerabile. Andrà in campo e darà il 100% senza trovare scuse, ma i dubbi ci sono” – ha spiegato Devvarman. Somdev ha parlato anche di Novak Djokovic: “Il serbo è cresciuto parecchio a livello di condizione nelle ultime settimane.

Il fatto che abbia vinto il titolo a Roma gli dà ulteriore fiducia in vista del secondo Slam stagionale”. Il 34enne di Belgrado sarà chiamato a difendere il titolo conquistato l’anno scorso, quando rimontò due set di svantaggio a Stefanos Tsitsipas in finale.