Rafael Nadal preoccupa: "Questo dolore mi toglie qualsiasi felicità"



by   |  LETTURE 10035

Rafael Nadal preoccupa: "Questo dolore mi toglie qualsiasi felicità"

Nel corso dei Quarti di finale degli Internazionali d'Italia a Roma la leggenda della terra rossa Rafael Nadal è stato eliminato, a sorpresa, dal talentuoso e giovane canadese Denis Shapovalov. Dopo aver dominato il primo set Nadal ha subito la reazione del canadese ma soprattutto ha visto l'incubo riacutizzarsi: dopo mesi è tornato l'infortunio al piede, un problema che lo tiene sotto scacco oramai da diversi mesi.

Una situazione molto complicata con Rafa che ha giocato sono alla fine, ma ad un certo punto del match è arrivato addirittura a zoppicare e nonostante il rispetto per Shapovalov, sicuramente il problema ha inciso per il risultato finale.

Ecco le sue dichiarazioni in conferenza: "La verità è che non sono infortunato, sono un tennista che convive eternamente con un infortunio. Non è una novità ma sfortunatamente oggi è stata una giornata difficile.

Ci sto provando molto, ma è dura e ci sono momenti come questo dove è tutto difficile. È davvero frustrante che non posso allenarmi tutti i giorni ed oggi ho sentito tanto dolore, soprattutto da metà del secondo set.

Non voglio però togliere i meriti al mio avversario, Denis ha giocato bene oggi ed ha meritato la vittoria"

Rafael Nadal, nuove dichiarazioni sulla conferenza

Intervenuto ai microfoni di Onda Cero Nadal ha rilasciato nuove dichiarazioni sulle sue condizioni fisiche ed ha lasciato tutti abbastanza preoccupati.

Ecco le sue parole: "Gioco per essere felice, partecipare a questo sport mi rende felice. Solo che arriviamo ad un momento dove questo dolore fisico ti toglie la felicità e non solo per giocare, ma per vivere. Il mio problema adesso è che vivo con il dolore e vivo così per troppi giorni.

Mi piace molto la competizione e partecipare a questo sport, ma tutto ciò mi porta anche tanta infelicità. Ormai guardo avanti ed accetto questa situazione, per adesso riesco a sopportare tutto ciò per accettare la sfida e lotterò ancora per giocare.

So che difficilmente sarò al meglio ma spero che il mio piede mi permetta di essere competitivo a Parigi" Mancano pochi giorni al Roland Garros e c'è curiosità su come reagirà Nadal ai recenti problemi fisici.