Rafael Nadal descrive l'infortunio e come ha passato le ultime due settimane



by LUCA FERRANTE

Rafael Nadal descrive l'infortunio e come ha passato le ultime due settimane

Dopo il recupero dal grave infortunio nella scorsa stagione e l'ottimo inizio nel 2022 con ben tre titoli portati a casa, nonché gli Australian Open, Rafael Nadal sperava decisamente di non dover far fronte ad altri problemi fisici importanti.

Al termine della finale persa a Indian Wells, lo spagnolo ha rimediato una frattura da stress del terzo arco costale sinistro, che lo ha costretto a uno stop di alcune settimane, dovendo saltare i primi appuntamenti sulla terra rossa come il Master 1000 di Monte Carlo e l'Atp 500 di Barcellona.

L'iberico ha annunciato di voler ritornare in campo a Madrid e, nelle scorse ore, di non avere grandi aspettative per la competizione nella capitale, visto che è convalescente. L'obiettivo nel breve periodo è rappresentato sicuramente dal Roland Garros e l'atleta è consapevole di dover lavorare sodo e avere pazienza per poter tornare nelle migliori condizioni prima del torneo parigino.

Il vincitore di 21 titoli Slam è stato uno dei grandi protagonisti sabato allo stadio "Santiago Bernabeu", assistendo alla sfida fra i campioni assoluti della Liga del Real Madrid e l'Espanyol.

L'intervista

Durante l'intervallo il nativo di Manacor è stato intervistato da Movistar+: "Queste sono state settimane difficili, la costola è stata molto invalidante e non sono stato in grado di fare praticamente nulla.

Sono state due settimane molto brutte, la realtà è che sono arrivato a questo torneo in una situazione molto complicata. Sono consapevole che questo evento sarà molto difficile per me. Quello che ho in mente è il Roland Garros" ha rivelato.

Poi ha rimarcato: "L'importante è arrivare a Parigi in salute e in salute. Penso che le tre settimane davanti a me saranno sufficienti perché ciò accada" ha concluso. Lo spagnolo è tornato nelle primissime posizione del ranking mondiale Atp, ora attualmente quarto, e proverà nei prossimi mesi a rientrare anche in top 3.

Mercoledì il debutto di Rafa a Madrid: l'avversario sarà il vincente della gara fra l'ostico serbo Kecmanovic (favorito) e il kazako Bublik, decisamente non a suo agio sulla terra rossa.

Rafael Nadal