Alex Corretja mette in dubbio il ritorno di Rafael Nadal a Madrid



by SIMONE BRUGNOLI

Alex Corretja mette in dubbio il ritorno di Rafael Nadal a Madrid

Rafael Nadal non ha più giocato dopo aver rimediato una frattura da stress ad una costola durante la semifinale di Indian Wells contro Carlos Alcaraz. L’ex numero 1 del mondo ha dovuto saltare i primi appuntamenti sull’amata terra rossa, in particolare il Masters 1000 di Montecarlo e l’ATP 500 di Barcellona.

Secondo le ultime indiscrezioni, il fenomeno spagnolo avrebbe intenzione di fare il suo ritorno a Madrid. Il suo principale obiettivo è ovviamente il Roland Garros, dove andrà a caccia del suo 14° sigillo.

Il 35enne di Manacor ha avuto un inizio di stagione da favola, in cui si è aggiudicato gli Australian Open contro ogni pronostico. Trionfando per la seconda volta in carriera a Melbourne Park, Rafa si è issato a quota 21 Major scavalcando Roger Federer e Novak Djokovic nella classifica all-time.

L’iberico è diventato il quarto uomo nella storia ad aver conquistato tutti gli Slam almeno due volte (insieme a Djokovic, Rod Laver e Roy Emerson). Ai microfoni di Eurosport, Alex Corretja ha evidenziato che potrebbe essere rischioso per Nadal rientrare già a Madrid.

Corretja mette in guardia Nadal

“Rafael Nadal dovrà valutare molto bene se andare a Madrid o meno” – ha esordito Corretja. “Abbiamo visto e sentito che si sta allenando, quindi il suo ritorno non è così lontano.

Magari sarà pronto per giocare il Mutua Madrid Open, ma è il torneo ideale per Rafa? Sappiamo che le condizioni sono particolari nella capitale spagnola, infatti Nadal ha spesso faticato a controllare la pallina nella Caja Magica.

Gli avversari hanno un vantaggio su di lui in quel torneo, grazie soprattutto all’altitudine. Se fossi in lui, aspetterei gli Internazionali d’Italia per tornare in campo” – ha aggiunto. Alex ha parlato anche di Novak Djokovic: “Il serbo ha bisogno di tempo per tornare in forma, proprio come tutti gli altri giocatori di questo pianeta.

Ci vuole pazienza, dato che ha giocato pochissimo negli ultimi mesi. Anche se non ha avuto infortuni, si vede che gli manca il ritmo e che ha la necessità di giocare partite”.

Rafael Nadal Indian Wells