Corretja: "L'impresa di Rafael Nadal agli AO sfugge alla logica"



by SIMONE BRUGNOLI

Corretja: "L'impresa di Rafael Nadal agli AO sfugge alla logica"

L’inizio di stagione di Rafael Nadal ha lasciato tutti quanti a bocca aperta. Reduce da un lungo stop per infortunio, il fenomeno spagnolo si è reso autore di una cavalcata memorabile agli Australian Open. Rimontando due set a Daniil Medvedev in finale, l’ex numero 1 del mondo ha agguantato il suo 21° Major in carriera fra lo stupore generale.

Oltre ad aver superato Roger Federer e Novak Djokovic nella classifica all-time, Rafa è diventato il quarto uomo nella storia ad aver conquistato tutti gli Slam almeno due volte. La sua striscia di vittorie consecutive si è fermata a quota 20, avendo ceduto ad un ottimo Taylor Fritz nella finale del Masters 1000 di Indian Wells.

Durante la semifinale contro Carlos Alcaraz, il 35enne di Manacor si è procurato una frattura alla costola che lo obbligherà a restare fermo per diverse settimane. L’iberico ha già annunciato che non prenderà parte al torneo di Montecarlo, mentre sono flebili le speranze di vederlo a Barcellona la settimana successiva.

Nel corso di una lunga intervista al portale ‘Jot Down’, Alex Corretja ha parlato nuovamente della straordinaria impresa di Nadal a Melbourne.

Alex Corretja è ancora incredulo

“Sono scoppiato a piangere perché non riuscivo a credere a ciò che avevo appena visto” – ha raccontato Corretja.

“Nessuno poteva immaginare un trionfo di Rafael Nadal agli Australian Open, dopo i seri problemi al piede che lo avevano tormentato nel 2021. L’impresa che ha compiuto sfugge alla logica. Non è possibile che abbia la stessa fame e la stessa voglia di vincere dopo tutti questi anni.

La finale contro Daniil Medvedev è stata pazzesca, ci ha mostrato ancora una volta la grandezza di Rafa. Ha rimontato due set al russo e non si è abbattuto nemmeno quando è stato brekkato ad un passo dal traguardo.

Ha fatto emozionare tutti quanti” – ha proseguito Alex. L’obiettivo di Nadal è arrivare a quota 22 Slam al Roland Garros, dove sarà il grande favorito. A Parigi dovrebbe esserci anche Novak Djokovic, visto che la Francia ha appena abolito il pass vaccinale.

Rafael Nadal