Bodo: "Rafael Nadal si è comportato in maniera esemplare. Novak Djokovic no"



by GIUSEPPE DI LAURO

Bodo: "Rafael Nadal si è comportato in maniera esemplare. Novak Djokovic no"

Il famoso scrittore di tennis Peter Bodo, in una recente intervista che ha rilasciato, ha parlato di come Rafael Nadal si sia comportato in maniera esemplare durante la pandemia in corso di Covid-19. Bodo, per l’esattezza, ha definito il maiorchino come un “meraviglioso essere umano” puntualizzando che le sue parole in pubblico sono state perfette a differenza del suo collega Novak Djokovic.

Durante l’ultimo episodio del podcast Holding Court con Patrick McEnroe, lo scrittore americano ha parlato così delle ultime vicende legate ai due campioni slam:
"Se credete nel karma, allora guardate Rafael Nadal e vedrete come, a differenza di Novak Djokovic, tutto quello che ha detto e fatto durante la pandemia dai primi giorni in poi è stato perfetto.

È stato assolutamente premuroso e ha assolutamente messo la crisi sanitaria globale in cima a tutto. È stato grande e un meraviglioso essere umano. E’ stato bravo a stare lontano dalle controversie”.

Il 72enne ha anche parlato dell’ultimo infortunio subito dal campione spagnolo che lo aveva fatto rimanere ai box nella seconda parte di stagione del 2021 e che ne stava addirittura compromettendo la carriera tennistica: "Per Rafael Nadal moderare la quantità di competizioni in cui partecipa (a causa dell’infortunio al piede n.d.r.) e non essere in grado di allenarsi tanto quanto farebbe normalmente, è stato un problema in passato.

Ma ora, si è chiaramente adattato. I suoi risultati sono migliori".

"Si è adattato perfettamente all'infortunio al piede"

Bodo ha inoltre elogiato l'ex numero uno del mondo per essersi adattato e per aver cambiato mentalità negli ultimi anni che gli sono stati utili per conquistare i successi che ora sta raccogliendo:
“Non sembra turbato o preoccupato per questo infortunio al piede che ha subito.

E’ quasi come se fosse venuto a patti con esso. Quello che ha detto nelle interviste è che si godrà la vita e sfrutterà al massimo i suoi ultimi anni nel tour. Sicuramente è meraviglioso da vedere” ha concluso lo scrittore americano.

Rafael Nadal, grazie alla vittoria contro Reilly Opelka negli ottavi di Indian Wells, ha messo a segno la 18esima vittoria di fila superando così al terzo posto in un sol colpo i record che avevano conquistato nel 1997 Pete Sampras e nel 2018 Roger Federer che si erano fermati a quota 17.

Il maiorchino ora potrà cominciare la difficile ma non impossibile caccia alla seconda posizione occupata da Novak Djokovic versione 2020 che mise a segno la bellezza di 26 vittorie consecutive.

Rafael Nadal Novak Djokovic