Francisco Roig fornisce ulteriori dettagli sulla programmazione di Rafael Nadal



by SIMONE BRUGNOLI

Francisco Roig fornisce ulteriori dettagli sulla programmazione di Rafael Nadal

Rafael Nadal ha iniziato il 2022 in maniera straordinaria, oltre ogni aspettativa. L’ex numero 1 del mondo ha vinto le prime 15 partite disputate quest’anno, oltre ad essersi aggiudicato l’ATP di Melbourne, gli Australian Open e il torneo di Acapulco.

L’impresa realizzata nell’Happy Slam ha lasciato tutti quanti a bocca aperta, se si considera che il primo trionfo dello spagnolo ‘Down Under’ risaliva al lontano 2009. Sotto di due set in finale contro Daniil Medvedev, il 35enne di Manacor è riuscito ad incrinare le certezze del suo avversario proprio quando il russo era ad un passo dal traguardo.

Rafa ha trovato le forze per ribaltare un match che sembrava ormai perso, dimostrando ancora una volta un resilienza fuori dal comune. Grazie a questo successo, il maiorchino ha scavalcato Roger Federer e Novak Djokovic nella classifica all-time degli Slam.

L’iberico proverà ad arrivare a quota 22 Major già al Roland Garros, dove sarà il grande favorito. In un lunga intervista a ‘Punto de Break’, Francisco Roig ha rivelato che Nadal non aggiungerà altri tornei per inseguire la vetta del ranking ATP.

Nadal tornerà in azione a Indian Wells

“Rafael Nadal non cambierà la sua programmazione per tornare in vetta al ranking mondiale. Non è questo l’obiettivo, anche se potrebbe diventare una conseguenza” – ha assicurato Roig.

“Il primo posto non è più una priorità per Rafa, come non lo è per Novak Djokovic e Roger Federer. Speriamo di mettere insieme un buon calendario” – ha aggiunto. Francis ha commentato l’avvio di stagione di Nadal: “Non ci aspettavamo un inizio del genere, soprattutto dopo le difficoltà attraversate da Rafa l’anno scorso.

Il problema al piede lo aveva costretto a rimanere fuori per diversi mesi. Stiamo parlando di un giocatore immenso, con una testa incredibile e una voglia tremenda di migliorarsi a 35 anni. Non avevo mai visto nulla di simile prima d’ora.

L’insieme dei fattori che ho elencato ha reso possibile questo piccolo miracolo”. Lo spagnolo disputerà il Masters 1000 di Indian Wells, mentre è ancora incerta la sua presenza a Miami.

Rafael Nadal