Rafael Nadal ricorda la finale di Wimbledon contro Roger Federer



by SIMONE BRUGNOLI

Rafael Nadal ricorda la finale di Wimbledon contro Roger Federer

Rafael Nadal ha vissuto uno dei momenti più belli di tutta la sua carriera agli Australian Open 2022. Presentatosi a Melbourne fra mille incertezze, il fenomeno spagnolo ha realizzato una cavalcata memorabile che ha lasciato tutti quanti a bocca aperta.

L’ex numero 1 del mondo ha rimontato due set a Daniil Medvedev in finale, incrinando le certezze del suo avversario proprio quando il russo sembrava ad un passo dal traguardo. Il trionfo ‘Down Under’ ha permesso al maiorchino di scavalcare Roger Federer e Novak Djokovic nella classifica all-time dei Major.

Il 35enne iberico è inoltre diventato il quarto uomo nella storia ad essersi aggiudicato tutti gli Slam almeno due volte. Non c’è dubbio che Rafa abbia beneficiato dell’assenza di Djokovic in Australia.

Il serbo non ha potuto difendere il suo titolo per le ben note vicende. Federer, dal canto suo, spera di rientrare in estate dopo essersi sottoposto all’ennesima operazione al ginocchio. Nel corso di una recente intervista a ‘Movistar Plus’, Nadal ha ricordato la finale di Wimbledon 2008 contro Roger Federer.

Nadal torna sulla finale di Wimbledon 2008

“Il frangente più complicato della mia carriera è stato durante la finale di Wimbledon 2008” – ha raccontato Nadal. “Quando Roger Federer ha eseguito quel passante di rovescio sul match point, ho provato una sensazione orribile.

Avrei potuto giocare un dritto più incisivo da quella zona del campo. Vincere Wimbledon era il mio sogno. Ero reduce da due finali perse contro Roger e volevo disperatamente riscattarmi. Mi stava per crollare il mondo addosso quando ho subito quel rovescio lungo-linea” – ha aggiunto.

Nadal è riuscito a controllare i suoi nervi e si è imposto al quinto, aggiudicandosi quella che molti considerano la più bella partita dell’Era Open. Ai microfoni di ‘Onda Cero’, Carlos Moya è tornato sull’impresa di Rafa agli AO: “Nadal è stato bravissimo a cogliere l’occasione.

Ha mantenuto la calma nonostante un brutto inizio, perché sapeva che si trattava di una chance quasi irripetibile. Adesso ci concentreremo sul Roland Garros, dove Rafa sarà uno dei grandi favoriti”.

Rafael Nadal Roger Federer Australian Open