Badosa: "Nadal è il mio idolo. Ecco cosa spero per lui, Federer e Djokovic"



by GIUSEPPE DI LAURO

Badosa: "Nadal è il mio idolo. Ecco cosa spero per lui, Federer e Djokovic"

La tennista spagnola Paula Badosa, reduce dal suo miglior risultato agli Australian Open dove ha raggiunto gli ottavi di finale, ha parlato in conferenza stampa prima del suo debutto al Wta Dubai dove è una delle favorite per arrivare fino in fondo.

Durante la conferenza stampa ha parlato anche dei fab three Rafael Nadal, Roger Federer e Novak Djokovic La spagnola raggiunto il suo best ranking in quinta posizione
"È incredibile. Ne sono molto felice e molto orgogliosa di me stesso.

Non mi aspettavo di poter scalare così tante posizioni nell'ultimo anno. È una sensazione incredibile essere in grado di essere così in alto in classifica ed essere testa di serie nella maggior parte dei tornei che gioco.

Ora sono qui a Dubai, un torneo che sogno di vincere. Mi piace molto la città, il clima e mi sono allenata qui diverse volte. È un posto molto bello in cui stare”. Sugli obiettivi per questo 2022
"Ci sono sempre cose da migliorare.

Devi continuare a divertirti per essere in grado di competere. Voglio rimanere qui, tra le prime cinque giocatrici del circuito, giocando e vincendo grandi tornei. Questo è quello per cui lavoro ogni settimana. Questo è il mio obiettivo principale”.

"Barty come Federer. Nadal? Sono ancora sotto shock"

Sulla principale rivale da battere in questa stagione
"Penso che ogni tennista ti dirà lo stesso nome, giusto? Penso Ashleigh Barty. Quando l'ho vista vincere in Australia è stato incredibile.

Ho detto al mio allenatore che volevo vederla giocare di nuovo per capire come si sarebbe sentita. Lei rende tutto facile. Le partite difficili, lei le rende facili. È incredibile come gioca a tennis. È come Federer nel circuito maschile, fa tutto molto facilmente.

Penso che sia la rivale da battere". Sulla vittoria del suo connazionale Rafael Nadal agli Australian Open
"Sono rimasta scioccata dopo aver visto la partita. Sono ancora sotto shock. È stato incredibile vederlo vincere dopo aver perso i primi due set.

Non è davvero sorprendente perché è Rafa, ma lo ha fatto contro il numero due del mondo. Sono senza parole. Nadal è un'ispirazione per me. È il mio idolo. Vederlo fare questo mi fa accapponare la pelle.

È una persona molto importante per il nostro paese e per il mondo dello sport. Spero che Nadal, Federer o Djokovic non si ritirino dal tennis professionale. Sono incredibili”.