McEnroe: "Rafael Nadal sa estrapolare il massimo da ogni situazione"

Nadal ha piegato Denis Shapovalov in cinque set qualificandosi per le semifinali degli Australian Open

by Simone Brugnoli
SHARE
McEnroe: "Rafael Nadal sa estrapolare il massimo da ogni situazione"

Rafael Nadal ha piegato Denis Shapovalov in cinque set qualificandosi per le semifinali degli Australian Open 2022. Dopo aver dominato i primi due parziali, il fenomeno spagnolo ha accusato un repentino calo fisico unito a qualche problema di stomaco.

Il canadese è riuscito a portare la contesa al set decisivo, ma non ha avuto abbastanza sangue freddo nel momento clou. ‘Shapo’ ha ceduto il servizio all’inizio della quinta frazione e si è dovuto arrendere sotto i colpi del maiorchino.

Il 35enne iberico affronterà venerdì Matteo Berrettini per un posto in finale a Melbourne. I due si sono affrontati una sola volta, agli US Open 2019, con Rafa uscito vittorioso in tre set. L’ex numero 1 del mondo insegue il 21° Slam della sua formidabile carriera, che gli permetterebbe di superare Roger Federer e Novak Djokovic nella classifica all-time.

Un infortunio al piede ha limitato Nadal a soli sette tornei ufficiali nel 2021, ma il leone di Manacor non si è dato per vinto. Ai microfoni di Eurosport, John McEnroe ha elogiato la tenacia del 20 volte campione Slam.

McEnroe elogia Rafa Nadal

“Penso che la scelta di Rafael Nadal di venire in Australia molto presto sia stata azzeccata. Dopo essere risultato positivo al Coronavirus, erano in molti a ritenere che avrebbe rinunciato agli Australian Open.

Aver giocato l’ATP di Melbourne ed essersi abituato a questo caldo si è rivelato fondamentale contro Denis Shapovalov” – ha analizzato McEnroe. L’americano ha effettuato un parallelismo interessante: “Credo che la situazione di Rafa sia abbastanza simile a quella di Roger Federer nel 2017.

Anche lui era reduce da un lungo stop e aveva portato a casa diverse battaglie lungo il cammino. Nadal ha la capacità di estrapolare il massimo da ogni situazione in cui si trova. Non è una qualità che si può insegnare.

Shapovalov aveva la partita in mano ad un certo punto, ma lo spagnolo è salito di livello nei momenti giusti. Il canadese deve capire che ha bisogno di un ulteriore salto di qualità mentale per arrivare al top”.

Rafael Nadal Denis Shapovalov Australian Open
SHARE