Marc Lopez svela alcuni dettagli del suo rapporto con Rafael Nadal



by   |  LETTURE 5974

Marc Lopez svela alcuni dettagli del suo rapporto con Rafael Nadal

Rafael Nadal è reduce da una stagione molto difficile, in cui ha dovuto fare i conti con un serio problema al piede. Basti pensare che il fenomeno spagnolo ha disputato appena sette tornei ufficiali nel 2021, raccogliendo un paio di trofei sull’amata terra rossa.

L’ex numero 1 del mondo non è riuscito ad agguantare il suo 14° Roland Garros, cedendo in semifinale all’eterno rivale Novak Djokovic. L’incessante dolore al piede ha obbligato Rafa a saltare Wimbledon, le Olimpiadi di Tokyo e gli US Open.

Dopo essersi sottoposto ad un piccolo trattamento, il 35enne di Manacor ha ripreso ad allenarsi con l’obiettivo di stupire tutti ancora una volta. L’iberico è ancora imbattuto nel 2022, essendosi aggiudicato l’ATP 250 di Melbourne prima degli Australian Open.

Il maiorchino ha raggiunto i quarti a Melbourne Park, dove ha trionfato una sola volta nel lontano 2009. Ad attenderlo c’è ora Denis Shapovalov, che ha estromesso Alexander Zverev negli ottavi. Poco prima dell’inizio della nuova stagione, Nadal ha annunciato di aver aggiunto Marc Lopez al suo team.

In una lunga intervista per il sito dell’ATP, Lopez ha svelato alcuni dettagli del suo rapporto con Rafael.

Marc Lopez e il suo rapporto con Nadal

“Ho condiviso tantissimi momenti insieme a Rafael Nadal, ma da amico.

Ora è diverso. Trovo difficile dare istruzioni ad un giocatore che è così vicino alla perfezione. Tuttavia, ci sono sempre degli aspetti che possono essere migliorati. Conosco molto bene Rafa e so quali sono i suoi pensieri mentre gioca.

Voglio il meglio per lui” – ha dichiarato Lopez. Marc e Rafa si sono tolti delle bellissime soddisfazioni assieme: “Il mio ricordo preferito con Nadal è senza dubbio la vittoria della medaglia d’oro olimpica.

Rafa ha fatto uno sforzo enorme per giocare in entrambe le specialità e ha riposto la sua fiducia nel sottoscritto. Parecchia gente non lo sa, ma tutti i tennisti risiedevano in un appartamento. Ho dormito con Rafa in una stanza con due lettini. Sono state due settimane fantastiche che si sono concluse nel migliore dei modi”.