Rafael Nadal commenta il match contro Mannarino: "Ho lottato fino alla fine"



by   |  LETTURE 5642

Rafael Nadal commenta il match contro Mannarino: "Ho lottato fino alla fine"

Rafael Nadal è arrivato in Australia per restarci. Lo spagnolo accede alla seconda settimana di questi Australian Open dopo aver battuto il francese Adrian Mannarino per tre set a zero. Un grande ritorno quello di Nadal, che negli scorsi giorni aveva dichiarato che non sapeva se fosse tornato a giocare a tennis.

Nella conferenza stampa a seguito del match, Nadal si è focalizzato sull’estenuante tiebreak del primo set: “Il fisico mi ha risposto, perché ci sono stati punti nel tiebreak dove ho corso e dato un po' più di quanto sono abituato a livello di impatto e salvare le palle set.

Ho giocato in modo fantastico dal 4-2 al 6-4. In quel 6-4 ho servito molto bene, ma poi, ho colpito un brutto servizio. Volevo servire aperto, perché avrei avuto più possibilità di vincere il punto, ma ho esagerato.

Volevo andare troppo veloce e non ho dato il giro che volevo. E su un altro set point mi è successa la stessa cosa”, ha dichiarato Nadal. “[Mannarino] Stava giocando molto bene. Ad un livello molto alto. Giocava palle molto veloci e scomode.

Era molto difficile giocare contro di lui. Mentalmente l'ho superato bene. Ho lottato fino alla fine e ho vinto quel tiebreak, ed è stata una mezza partita. È stato un incontro di grande valore”. Il numero cinque al mondo analizza anche la partita del suo avversario e delle sue abilità in questo particolare match: “Ha un'abilità e ti fa giocare in modo spinoso.

Oggi, stava provando un'incredibile sensazione con la palla. Di solito le palle alte con spin lo disturbano, ma non era questo il caso oggi. Restituiva tutto e non mi lasciava respirare. Tutto stava accadendo velocemente e anche lui stava servendo bene”.

Nadal, però, ha trovato la chiave vincente: “Sono riuscito a rallentare il gioco con il mio slice di rovescio, qualcosa che mi ha aiutato molto, e dopo il primo set ho servito ulteriormente e sono andato per il match”.

Rafael Nadal parla del prossimo turno contro Shapovalov

Nadal ha espresso un commento anche sul suo prossimo avversario, Denis Shapovalov, che ha vinto in tre set contro Zverev. “Ha un enorme potenziale. Quando gioca bene è difficile da fermare.

In questo round, i rivali sono tutti importanti. Viene dalla vittoria di un match difficile, ma la partita di oggi mi darà molta fiducia. Farò del mio meglio per fare del mio meglio, con la speranza di giocare bene”, ha dichiarato la spagnolo.

“L'H2H favorevole per me non è decisivo, è nel passato. Ciò che conta è chi può fare meglio martedì. Avrò le mie possibilità ed è quello che proverò.

Sono eccitato, ad essere onesti. Qualche settimana fa non mi aspettavo di essere dove sono ora”, ha detto il vincitore di tredici Roland Garros. Tra esclusioni eccellenti e le sue prestazioni viste finora, Nadal diventa uno dei candidati alla vittoria di questi Australian Open: “Non ci penso.

Vado avanti giorno per giorno, come ho sempre fatto. Quando sono arrivato qui, sapevo di non essere un candidato, bisogna essere realisti, ma nello sport le cose cambiano molto rapidamente”. Lo spagnolo ha, però, le idee chiare su quale sarà la chiave per affrontare bene il quarto di finale.

“Quello che succede oggi, tra qualche giorno può sembrare un’altra cosa. Quello che devo fare è essere preparato. Sono in una posizione migliore rispetto a 10 giorni fa. La pista comanda. Sarà il gioco a dettare le regole”, ha concluso Nadal.