Rafael Nadal svela di aver avuto paura del ritiro: "Passati momenti difficili"



by   |  LETTURE 6144

Rafael Nadal svela di aver avuto paura del ritiro: "Passati momenti difficili"

Dopo mesi di assenza dal circuito a causa di problemi fisici il campione spagnolo e venti volte vincitore di tornei dello Slam Rafael Nadal è tornato alla grande vincendo il torneo Atp 250 di Melbourne. Lo spagnolo è apparso, soprattutto nelle prime gare arrugginito, ma pian piano è cresciuto ed è riuscito (anche grazie al livello non eccelso degli avversari) a portare a casa il suo 89 titolo in carriera.

Grazie a questo successo Rafa ha vinto per diciannove anni consecutivi almeno un titolo nel circuito Atp. Al termine del match vinto in finale contro Maxime Cressy per due set, Nadal ha parlato cosi in conferenza: "Sono molto felice di iniziare questa stagione con un torneo vinto e posso cosi aggiungere un'altra stagione vincendo almeno un titolo.

Pensando a da dove vengo, tutto ciò è molto speciale e penso che in finale oggi ho giocato il mio più bel match del torneo. Posso dire che è un inizio positivo, ho passato dei momenti difficili e ci sono stati anche dubbi se potevo ancora gareggiare nel circuito.

La mia famiglia ed il mio team mi hanno supportato molto ed ho continuato a fare del mio meglio, anche nei momenti peggiori"

Nadal e le parole in conferenza stampa

Poi il tennista spagnolo ha continuato: "Non voglio dire che me lo merito, ma sono davvero soddisfatto del mio atteggiamento e del modo in cui ho vissuto questa tappa difficile.

Ho sempre mantenuto uno spirito molto positivo ed una grande passione affinché potessi tornare in campo. Questo titolo mi aiuta ad andare avanti, ma questo è solo l'inizio. Voglio davvero continuare a migliorare e provare sempre a fare del mio meglio"

Su Cressy Rafa ha parlato: "È un ragazzo con un buon potenziale, sarà un rivale scomodo per tutti, anche per i migliori perché ha tanti margini di crescita. È migliorato notevolmente in poco tempo e sembra un tennista umile e simpatico.

Penso che a fine stagione avrà una classifica abbastanza migliore. Obiettivi? Quello che mi piacerebbe di più è restare in salute tutta la stagione, competere sempre essendo al 100 %. Ho avuto un'ottima settimana di allenamento e quasi in allenamento facevo meglio che in gara. Il livello di gioco che ho è senza dubbio migliorabile, alla fine ho solo bisogno di tornare in campo"