Tiley: "Mi auguro di vedere Rafael Nadal in Australia. Djokovic? Con l'esenzione..."



by   |  LETTURE 2617

Tiley: "Mi auguro di vedere Rafael Nadal in Australia. Djokovic? Con l'esenzione..."

La variante Omicron continua a preoccupare tutto il mondo e gli stessi Australian Open e ciò che accadrà in Australia è tutto da comprendere. La stagione 2022 è ad un passo ormai e nelle ultime ore la leggenda del tennis Rafael Nadal ha annunciato la sua positività al Coronavirus, una situazione che senza dubbio pregiudica la sua presenza in Australia.

Craig Tiley, tra i principali rappresentanti di Tennis Australia, ha parlato davanti ai media per infondere fiducia ed escludere altre particolari restrizioni. Tema della conferenza ovviamente anche la presenza di Rafael Nadal e Novak Djokovic con quest'ultimo che ancora deve fornire reali risposte riguardo alla documentazione vaccinale.

Nole potrà infatti presenziare da campione in carica agli Australian Open solo in caso di vaccino.

Le parole di Tiley su Rafael Nadal e Novak Djokovic

Tiley ha iniziato la conferenza parlando su Rafa: "Sono fiducioso che Rafa verrà qui.

I giocatori che risultano positivi adesso poi smetteranno di esserlo per un po' e quindi da quel momento non ci saranno problemi. Se vuoi giocare gli Australian Open meglio essere positivi adesso che tra qualche tempo"

Tiley ha affermato che probabilmente Rafa potrebbe aver contratto il contagio in aeroporto ed ad Abu Dhabi anche Belinda Bencic, Emma Raducanu, Ons Jabeur e Carlos Moya sono risultati positivi al Covid. Poi parlando di Novak Djokovic Tiley ha rivelato: "Se Novak Djokovic si presenta e gioca gli Australian Open sarà o perché è vaccinato oppure perché ha un esenzione medica.

Mantenere privati i suoi dettagli medici è una sua decisione legittima e lo potrebbe fare chiunque. Non costringiamo nessuno a rivelare dettagli privati e se sei qui è solo perché hai disponibili queste due cose"

L'esenzione medica avviene solo dopo delle condizioni assegnate con un doppio comitato indipendente nato dal Victoria Department della Salute che controlla e vede se c'è la necessità di esenzione medica.

Tiley prosegue: "Tutti quelli che saranno in Australia saranno vaccinati, solo una piccola percentuale di persone potrà disporre di un'esenzione medica. Questo ci dà un ulteriore livello di sicurezza"