Rafael Nadal rivela il suo obiettivo e spiega: "Ho ancora il fuoco dentro"



by   |  LETTURE 1805

Rafael Nadal rivela il suo obiettivo e spiega: "Ho ancora il fuoco dentro"

Dopo l’infortunio al piede che lo ha costretto a saltare l’ultima parte del 2021, Rafael Nadal è pronto per tornare in campo. Il campione spagnolo disputerà il Mubadala World Tennis Championship dal 16 al 18 dicembre; torneo di esibizione che vedrà competere, oltre al maiorchino, Andrey Rublev, Andy Murray, Daniel Evans, Taylor Fritz e Denis Shapovalov.

Nadal non gioca una partita dalla sconfitta subita a Washington contro Lloyd Harris e potrà testare le sue condizioni fisiche in questo evento.

Nadal: "Ho ancora il fuoco dentro. Posso tornare a vincere"

"Sono molto felice di tornare.

Non si tratta di avere dolore o meno. Ho giocato molte volte nella mia carriera con il dolore. Quasi sempre, direi. Si tratta più di avere l'opportunità di essere in grado di competere a un buon livello nonostante il dolore.

Devo vedere come risponde il mio piede durante la partita. Certo che mi sento meglio, altrimenti non sarei qui. So che questo ritorno non sarà facile, quindi non ho grandi aspettative in questo momento" , ha spiegato Nadal in conferenza stampa e nelle parole riportate da Punto de Break.

"Spero davvero che il piede migliori giorno dopo giorno per tornare al mio livello abituale. Se potrò giocare senza limitazioni, potrò lottare ancora per tutto. Questo è il mio obiettivo. La mia esperienza mi dice che le cose possono cambiare molto rapidamente.

Quello che oggi sembra impossibile o quasi impossibile, nessuno sa come sarà tra un mese. Sarà molto difficile per me. Se le cose andranno per il verso giusto, giocherò solo un torneo prima degli Australian Open.

Queste due possibili partite qui e le ore in campo a livello agonistico non saranno troppe per un torneo impegnativo come Melbourne, ma l'importante è sempre essere in salute. Se lo sono, ho ancora quel fuoco dentro di me per continuare a lottare per i miei obiettivi" .

Nadal ha infine parlato dell'obiettivo ventunesimo Slam. "So che il dibattito su chi sia il migliore tra me, Roger Federer e Novak Djokovic è ancora aperto, ma sono fuori dal circuito da quattro o cinque mesi.

Djokovic gioca ogni mese, mentre Federer e io siamo infortunati da molto tempo. Ora siamo in parità, ma le possibilità di Novak sono molto più grandi delle nostre" .