Rafael Nadal attacca i No-Vax: "Il loro è un atteggiamento egoista!"



by   |  LETTURE 4633

Rafael Nadal attacca i No-Vax: "Il loro è un atteggiamento egoista!"

Rafael Nadal è fermo ormai da tempo per infortunio ed i suoi tifosi attendono con impazienza il suo rientro. Quest'anno il tennista ha avuto un problema al piede, la ricaduta con la sindrome di Muller-Weiss al piede sinistro, problema che lo colpì agli inizi della sua carriera.

Nadal sta lavorando molto per rientrare ed in vista della prossima stagione ed il maiorchino dovrebbe tornare ufficialmente in campo per un esibizione af Abu Dhabi, verso la fine del 2021, evento che vedrà protagonisti anche altri tennisti come Casper Ruud, Denis Shapovalov e l'altro rientrante Dominic Thiem.

Ai microfoni di Marca Rafa ha tenuto un'intervista virtuale dove ha parlato non solo delle sue condizioni e del suo rientro in campo ma anche e soprattutto riguardo alla situazione sul vaccino, problematica che sta creando molte polemiche in vista degli Australian Open 2022.

Rafa in questa stagione è andato a secco di tornei del Grande Slam ed ha tanta voglia di rivincita per provare a conquistare il ventunesimo 'Major'

Rafael Nadal commenta la situazione dei non vaccinati

Intervenuto al quotidiano il campione spagnolo ha parlato cosi: "Capisco e posso capire chi non vuole farsi vaccinare ma credo sia un atteggiamento egoista.

Abbiamo davvero sofferto molto, è vero non conosciamo al 100 % gli effetti del vaccino ma dobbiamo fidarci dei medici" Rafa non ha mai smesso di vincere nel corso della sua carriera ed ha parlato anche dei momenti critici che ogni tennista trascorre: "Quando le cose vanno male l'unica cosa da fare è analizzare i motivi e trovare soluzioni.

La gente pensa che io sia sempre ottimista ma non è cosi ed anzi a volte vedo le cose davvero in maniera negativa. Ma questo fa parte dello sport e può solo aiutarmi poi per tornare a combattere. Programmi futuri? Il mio piano è tornare ad Abu Dhabi e poi devo fare un torneo prima degli Australian Open.

Sto lavorando duramente per questo, Abu Dhabi è un posto speciale per me, ci sono stato tante volte ed ho iniziato spesso la stagione li. Inoltre il pubblico è sempre fantastico nei miei confronti"