Billie Jean King: "Rafael Nadal è il mio preferito tra i Big 3"



by   |  LETTURE 3057

Billie Jean King: "Rafael Nadal è il mio preferito tra i Big 3"

Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic hanno monopolizzato il circuito maschile nell’ultimo decennio e mezzo. I Big 3 hanno compiuto imprese straordinarie che hanno avvicinato al tennis una moltitudine di persone in ogni angolo del mondo.

I tre mostri sacri condividono attualmente il record di 20 Slam, dopo che Nole ha azzerato il gap conquistando ben tre Major nel solo 2021. Il numero 1 ATP ha avuto anche una ghiottissima chance per il sorpasso agli US Open, ma la tensione e la stanchezza gli hanno impedito di realizzare un’impresa leggendaria (il ‘Calendar Grand Slam’).

A differenza dei suoi eterni rivali – entrambi ai box per infortunio – il serbo pare il maggior indiziato a vincere questa speciale classifica. Il 34enne di Belgrado si è inoltre garantito la matematica certezza di chiudere la stagione in vetta al ranking ATP per la settima volta nella sua carriera.

In una recente intervista concessa ad ‘AS’, la mitica Billie Jean King ha parlato a lungo del dominio di Roger, Rafa e Novak.

Billie Jean King elogia i Big 3

“Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic sono molto diversi fra loro.

Personalmente adoro Rafa” – ha confidato la King. “L’ho incontrato per la prima volta quando aveva 14 o 15 anni, eravamo in Sudafrica. Credo che lui nemmeno se ne ricordi, ma io sì, dato che all’epoca era già ben noto il suo potenziale.

Quando l’ho visto giocare, mi sono resa conto di avere di fronte un ragazzo speciale. Amo guardarlo ancora oggi. Mi è sempre piaciuto il rispetto di Nadal per il tennis, infatti non è mai stato tenero verso chi non si impegna al massimo.

Per questa ragione tanti giocatori lo scelgono come modello” – ha proseguito. Billie Jean ha le idee chiare sul futuro dei Big 3: “Penso che sarà Nole a chiudere con il maggior numero di titoli, anche per via della rivalità tra Roger e Rafa.

Se Martina Navratilova e Chris Evert non si fossero affrontate così tante volte nel loro 'prime', avrebbero vinto 40 Slam a testa”.