Rafael Nadal: "Roger Federer può fare il punto in tantissimi modi diversi"



by   |  LETTURE 2217

Rafael Nadal: "Roger Federer può fare il punto in tantissimi modi diversi"

Rafael Nadal ha dovuto fare i conti con una serie di problemi fisici nel 2021. La schiena lo ha limitato nella prima parte di stagione, impedendogli di presentarsi nelle migliori condizioni agli Australian Open. Il fenomeno spagnolo è tornato in campo sull’amata terra rossa, dove ha raccolto un paio di titoli (Barcellona e Roma), ma ha dato la sensazione di non essere più il giocatore imbattibile di un tempo.

La sua corsa al Roland Garros si è interrotta in semifinale per mano di Novak Djokovic, complice anche un doloroso fastidio al piede che ha condizionato il suo rendimento. Dopo aver saltato sia Wimbledon che le Olimpiadi di Tokyo, l’ex numero 1 del mondo è rientrato sul cemento di Washington con grandi aspettative.

Un paio di match gli sono tuttavia bastati per capire che il problema non era risolto. A distanza di qualche giorno, il 35enne di Manacor ha annunciato la sua decisione di restare ai box fino al 2022. In una recente intervista concessa a ‘Number Web’, il 20 volte campione Slam ha parlato a lungo dei suoi eterni rivali Roger Federer e Novak Djokovic.

Nadal elogia Federer e Djokovic

“Novak Djokovic è un tennista assolutamente perfetto, non riesco ad individuare dei punti deboli nel suo gioco” – ha confidato Nadal. “Ha la capacità di esprimersi ai massimi livelli sul cemento, sulla terra rossa e sull’erba.

Quest’anno è stato ancora più incredibile del solito. Anche nei giorni in cui le cose non stavano andando per il meglio, ne è sempre uscito da grandissimo campione” – ha aggiunto. Il discorso si è spostato poi su Roger Federer: “Anche Roger è un esempio di tennista perfetto.

La modernità e l’eleganza del suo stile di gioco non smetteranno mai di stupirmi. Per i suoi avversari è difficilissimo capire quale colpo giocherà, dato che può fare il punto in tantissimi modi diversi”.

Il 40enne di Basilea, che ha disputato appena 13 match ufficiali nel 2021, è uscito dalla Top 10 per la prima volta dal 2017. Dovrebbe chiudere l’anno intorno al numero 18 ATP.