Lisnard: "Daniil Medvedev mi ricorda parecchio Rafael Nadal"



by   |  LETTURE 2396

Lisnard: "Daniil Medvedev mi ricorda parecchio Rafael Nadal"

Daniil Medvedev ha disputato uno strepitoso 2021, soprattutto sul suo amato cemento. Dopo essere stato annichilito da Novak Djokovic nella finale degli Australian Open, il russo ha fatto tesoro di quell’esperienza per prendersi la rivincita in estate.

Reduce dalla delusione a Wimbledon, il numero 2 ATP non ha brillato neppure alle Olimpiadi di Tokyo (nonostante le condizioni fossero ideali per il suo stile di gioco). Presentatosi in forma smagliante a Toronto, Daniil ha dominato il Masters 1000 canadese faticando soltanto contro Hubert Hurkacz.

Grazie anche ad un tabellone non impossibile, il tennista moscovita ha fatto la voce grossa agli US Open perdendo un solo set fino alla finale. Dinnanzi a lui c’era Novak Djokovic, che distava una sola vittoria dal ‘Calendar Grand Slam’.

Intenzionato a vendicare la batosta rimediata a Melbourne ad inizio anno, Medvedev ha sfoderato una prestazione ineccepibile contro un Nole a dir poco sottotono. Si è così aggiudicato il primo Major della sua carriera dopo due finali perse (agli US Open 2019 contro Rafael Nadal e agli Australian Open 2021 contro Djokovic).

In una recente intervista al portale ‘We Love Tennis’, Jean-Rene Lisnard ha elogiato l’attitudine del russo.

Lisnard stregato da Daniil Medvedev

“Ho capito fin da subito che Daniil Medvedev era una persona semplice e di sani principi, un ragazzo che amava la competizione in maniera genuina” – ha raccontato Lisnard.

“Daniil adora le sfide e detesta le sconfitte, un po’ come Rafael Nadal. Quando ho saputo che avrebbe affrontato Novak Djokovic nella finale degli US Open, ero abbastanza fiducioso che le cose sarebbero andate diversamente rispetto a Melbourne.

Il russo ha la capacità di imparare in fretta dai suoi errori, conosce bene la strada per arrivare al successo. Apprende le informazioni con estrema naturalezza e riesce ad utilizzarle nel modo corretto. Non sono tanti i giocatori che possono vantare tutte queste qualità.

Se a ciò aggiungiamo il suo pragmatismo e le sue capacità analitiche, arriviamo facilmente alla conclusione che Medvedev possiede un quoziente intellettivo molto superiore alla media” – ha aggiunto. Il moscovita sarà il grande favorito a Indian Wells.