Lisnard su Medvedev: "Sotto questo punto di vista mi ricorda Nadal"



by   |  LETTURE 2325

Lisnard su Medvedev: "Sotto questo punto di vista mi ricorda Nadal"

Daniil Medvedev ha finalmente trovato il suo primo successo Slam agli US Open. Il tennista russo ha dominato i suoi avversari e ha perso un solo set, ai quarti di finale contro Botic Van De Zandschulp, nel corso dell’intero torneo.

Medvedev verrà ricordato anche come il giocatore che ha posto fine al sogno Grande Slam di Novak Djokovic. Il numero due del mondo ha imposto il suo ritmo agli scambi dall’inizio della finale ed è riuscito a sfruttare i punti deboli di un Djokovic apparso più teso che mai.

Il serbo ha mostrato il suo lato umano e ha ceduto alla pressione. Una delle immagini che resterà negli annali è legata proprio al pianto liberatorio che il serbo ha fatto fatica a contenere durante l’ultimo game dell’incontro.

Lisnard su Medvedev: "Mi ricorda Nadal sotto questo punto di vista"

Jean-Rene Lisnard, ex numero 84 del ranking ATP, ha paragonato Medvedev a Rafael Nadal in una recente intervista rilasciata a WeLoveTennis. “Ho capito subito la personalità di Daniil.

È una persona schietta e dai sani valori. Un tennista che ama la competizione” , ha spiegato il monegasco. “Daniil adora le sfide e odia le sconfitte. Mi ricorda Rafael Nadal sotto questo punto di vista. Quando ho saputo che avrebbe affrontato Djokovic nella finale degli US Open 2021, non ho avuto dubbi: ero molto fiducioso.

Daniil è uno di quei tennisti che impara dagli errori e che vuole sempre vincere. Ha il pregio di capire le cose molto velocemente e di sistemare quelle che non funzionano. Non tutti i tennisti hanno questa qualità.

Se a tutto questo aggiungiamo il suo pragmatismo e la sua capacità d’analisi, si arriva rapidamente alla conclusione che Daniil possegga un’intelligenza al di sopra della media” . Lisnard ha elogiato Medvedev anche per il modo in cui affronta la vita di tutti i giorni.

“È una persona semplice e disponibile che si discosta dall’immagine della stella del tennis capricciosa. Si fida sempre del suo team e non mette mai in discussione le loro scelte” .