Henin: "Rafael Nadal sapeva di non poter contrastare Djokovic agli US Open"



by   |  LETTURE 5628

Henin: "Rafael Nadal sapeva di non poter contrastare Djokovic agli US Open"

Rafael Nadal ha dato forfait per gli US Open e ha comunicato che non tornerà in campo in questa stagione. Il suo infortunio al piede è peggiorato sensibilmente dopo la semifinale del Roland Garros contro Novak Djokovic, tanto da costringerlo a saltare sia Wimbledon che le Olimpiadi di Tokyo.

Il fuoriclasse spagnolo ha provato il rientro sul cemento di Washington, ma si è capito subito che i due mesi di stop non erano stati sufficienti a risolvere il problema. Secondo l’ex tennista iberico Alex Corretja, la recente decisione del maiorchino di saltare tutto il resto del 2021 lascia ipotizzare che l’infortunio sia ben più grave di quanto non ci si aspettasse.

“Il fatto che si sia ritirato da Wimbledon, dalle Olimpiadi di Tokyo e dagli US Open, vale a dire tre degli appuntamenti più importanti del calendario, mi preoccupa abbastanza. Significa che non si tratta di un problema di lieve entità e che il suo futuro potrebbe non essere così roseo” – ha ammesso Corretja.

Il 35enne di Manacor ha disputato appena sette tornei nel 2021.

Henin commenta la decisione di Rafa Nadal

Anche la sette volte campionessa Slam Justine Henin ha espresso alcune considerazioni interessanti su Nadal. “Non è stata una decisione così sorprendente, sapevamo che sarebbe potuta arrivare una notizia del genere.

Il modo in cui Rafael Nadal aveva lasciato il Roland Garros poneva diversi interrogativi, si vedeva che era in difficoltà dal punto di vista fisico. Lo si è notato per gran parte della stagione, bisogna essere onesti” – ha detto la belga ai microfoni di Eurosport.

Non sarà facile per Rafa tornare a vincere gli Slam: “C’è una nuova generazione che sta spingendo sempre di più. Nadal deve essere al top della forma se vuole competere ai massimi livelli. Se Rafa gioca uno Slam, lo fa per vincere, ma in questo momento non è nelle condizioni ideali.

Sarebbe stato impossibile per lui contrastare Novak Djokovic a New York, anche se Nole è reduce dalla delusione olimpica”. Sia Roger Federer che Rafael Nadal salteranno dunque gli US Open per la seconda edizione di fila.