Corretja su Rafael Nadal: "Sono preoccupato per il suo futuro"



by   |  LETTURE 3078

Corretja su Rafael Nadal: "Sono preoccupato per il suo futuro"

Adesso è ufficiale: Rafael Nadal non parteciperà alla prossima edizione degli US Open. Il campione spagnolo pensava di aver definitivamente superato l’infortunio al piede sinistro e di poter affrontare nelle migliori condizioni la stagione americana, ma dopo la prima partita disputata al torneo di Washington i problemi fisici si sono purtroppo fatti sentire.

Il maiorchino ha provato fino all’ultimo momento a scendere in campo ai Masters 1000 di Toronto e Cincinnati, e solo a pochi giorni dall’inizio dell’evento canadese ha annunciato il suo forfait. Nadal ha sciolto le riserve sul suo immediato futuro quest’oggi attraverso i propri account social.

Corretja su Nadal: "Sono preoccupato per il suo futuro"

“Ciao a tutti, volevo comunicarvi che purtroppo devo concludere la stagione 2021. Onestamente, da un anno soffro molto più del previsto con il piede e ho bisogno di prendermi un po’ di tempo.

Dopo averne discusso con il team e la famiglia, ho preso questa decisione e penso che sia la strada da seguire per cercare di recuperare bene. Quest’anno ho dovuto rinunciare a cose che contano molto per me, come Wimbledon, le Olimpiadi e adesso lo US Open oltre a tanti altri eventi importanti.

Arrivo alla conclusione che mi serve tempo per recuperare e cambiare qualcosa, cercare di capire come evolve la situazione del piede poiché non si tratta di un nuovo infortunio, ma di un fastidio che ho dal 2005” .

Ai microfoni di Eurosport, Alex Corretja ha commentato la triste notizia ed espresso tutta la sua preoccupazione. “Potevamo aspettarci una cosa del genere dopo i forfait di Toronto e Cincinnati” , ha spiegato l’ex tennista spagnolo.

“Tutti ci stavamo chiedendo: ‘Recupererà in tempo per gli US Open? ‘ . Ma sfortunatamente non sta ancora bene. È una notizia scioccante, perché tutti avremmo voluto vederlo in campo a New York, ma se non è al 100% è normale che ci voglia del tempo per recuperare.

Ciò che mi preoccupa è il fatto che si sia ritirato da Wimbledon, dalle Olimpiadi di Tokyo e ora dagli US Open. Questo significa che l’infortunio è più serio di quanto ci aspettassimo. Sono preoccupato per il suo futuro” .