Rafael Nadal dopo il ko: "Ho giocato meglio di ieri, ma non è bastato"



by   |  LETTURE 8640

Rafael Nadal dopo il ko: "Ho giocato meglio di ieri, ma non è bastato"

Sapevamo che non giocava da circa due mesi ma nessuno si aspettava di vedere Rafael Nadal uscire quasi subito agli Ottavi di finale del torneo Atp 500 di Washington. Il campione spagnolo aveva faticato tantissimo contro Sock ed è apparso in una versione migliore contro il sudafricano Harris che ha sfruttato tutte le opportunità a disposizione ed ha vinto il match in tre set.

Al termine della sfida Rafa è apparso davanti ai media ed ha fatto il punto sulla situazione e sui suoi problemi al piede.

Le parole di Rafael Nadal in conferenza stampa

Il venti volte vincitore di tornei dello Slam ha parlato cosi dopo il ko odierno, ecco le sue dichiarazioni: "Semplicemente non ero pronto, la cosa più positiva di oggi è che il mio piede stava meglio e quindi questa è la miglior notizia possibile.

Ho affrontato un tennista che ha giocato molto bene, io ho giocato meglio di ieri ma non ho saputo sfruttare le opportunità a disposizione. Ad un certo punto il suo servizio era una barriera insuperabile ed io giocavo davvero male.

Questo è lo sport, non puoi sbagliare nei momenti chiave ed in certi casi oggi mi sentivo anche nervoso. Il mio servizio non ha funzionato come doveva e faccio le congratulazioni a Lloyd, ha ottenuto una grande vittoria.

Toronto? Ho appena perso un match e questo mi dispiace, volevo fare del mio meglio qui e pensavo di andare avanti almeno di un altro turno. A lui vanno i meriti per aver giocato in maniera aggressiva e quindi posso solo continuare a lavorare e migliorare, a Toronto avrò una nuova opportunità e darò il massimo.

Il piede? Come ho detto prima sono buone notizie, sto meglio e questa è la cosa importante, soprattutto personalmente. Voglio continuare a godermi questo sport e dare le mie energie credendo di poter ancora vincere. Questi ultimi due mesi non sono stati facili, ma ci ho provato in tutti i modi.

Mi spiace per la sconfitta e l'uscita dal torneo ma lo sport è anche questo. Mi congratulo nuovamente con il mio avversario e vado avanti, sono pronto a darmi una nuova opportunità" Photo Credit: Atp Tour