Cahill crede che solo Rafael Nadal possa fermare Novak Djokovic agli US Open



by   |  LETTURE 9705

Cahill crede che solo Rafael Nadal possa fermare Novak Djokovic agli US Open

Novak Djokovic ha deciso di andare all-in. A differenza degli eterni rivali Roger Federer e Rafael Nadal, il numero 1 del mondo ha infatti scelto di partecipare alle Olimpiadi di Tokyo per andare a caccia della medaglia d’oro.

Il fuoriclasse serbo vuole dunque cullare il sogno di realizzare il ‘Calendar Golden Slam’, avendo già portato a casa tutti e tre gli Slam andati in scena fino a questo momento. Per il 34enne di Belgrado, che non è mai andato oltre un bronzo a Pechino nel 2008, si tratta di una ghiottissima chance visti anche gli innumerevoli forfait.

Dopo la kermesse a cinque cerchi, Nole potrà rilassarsi per qualche settimana prima di andare a caccia del suo quarto titolo agli US Open (molto difficilmente lo vedremo in campo a Toronto). Djokovic ha trionfato per la sesta volta a Wimbledon senza nemmeno dover innestare le marce alte, un’ulteriore testimonianza della sua superiorità rispetto agli esponenti della Next Gen.

In una recente intervista a ESPN, il noto coach Darren Cahill ha spiegato che c’è solo un uomo in grado di fermarlo a New York tra un mese e mezzo.

Nadal tornerà in campo a Washington DC

“Credo che Rafael Nadal ce la metterà tutta per impedirgli di vincere lo US Open” – ha detto Cahill.

“Sappiamo che a Rafa è sempre piaciuto giocare a New York. Gli piacciono le condizioni climatiche e il rimbalzo della pallina, infatti ha avuto grande successo lì. Ha deciso di accettare la wild card che gli era stata offerta a Washington, a cui dovrebbero aggiungersi anche Toronto e Cincinnati.

Ha intenzione di fare una stagione completa sul cemento, in modo da arrivare al 100% per l’inizio degli US Open. Non resta che vedere se Novak Djokovic riuscirà a completare il Grande Slam” – ha aggiunto.

Dopo la sconfitta in semifinale al Roland Garros, Nadal ha optato per saltare sia Wimbledon che le Olimpiadi di Tokyo. Il suo ritorno in campo è previsto per il torneo di Washington DC, che scatterà il 2 agosto davanti al 100% di pubblico.