La stella del Manchester City Mahrez incorona Rafael Nadal



by   |  LETTURE 6042

La stella del Manchester City Mahrez incorona Rafael Nadal

Pur avendo conquistato tutto quello che un giocatore di tennis possa sognare, Rafael Nadal stupisce sempre per la sua dedizione e la sua fame di vittorie. Il 2021 non è stata la miglior stagione per lui fino a questo momento, visto che la leggenda spagnola non è riuscita a sollevare il suo 14° titolo al Roland Garros.

È vero che sono arrivati due titoli, rispettivamente a Barcellona e Roma, ma da un fuoriclasse come lui ci si attendono sempre imprese straordinarie. Dopo la sconfitta rimediata in semifinale a Parigi, il 35enne di Manacor ha annunciato che non avrebbe preso parte né a Wimbledon né alle Olimpiadi di Tokyo, una scelta sofferta ma finalizzata ad allungare la sua carriera.

Qualche giorno fa, è arrivata la notizia che il 20 volte campione Slam tornerà in campo al ‘Citi Open’ di Washington, avendo accettato la wild card offertagli dagli organizzatori. Per Nadal si tratterà dell’esordio assoluto nel torneo, che prenderà il via il 2 agosto.

Rafa è un atleta che riscuote l’ammirazione di tantissimi colleghi, anche di altre discipline. Parlando sul canale YouTube ‘OuiHustle’, la stella del Manchester City Riyad Mahrez ha utilizzato proprio Nadal come esempio da seguire per qualsiasi sportivo.

Nadal tornerà in campo a Washington

“Ci sono continue pressioni a cui far fronte nello sport. L’abbiamo visto con Mbappé agli ultimi Europei. Aveva vinto il Mondiale tre anni fa ed era considerato un eroe, mentre ora è stato sommerso dalle critiche per via del rigore sbagliato agli Europei.

A loro non interessa nulla del passato, devi sempre dimostrare qualcosa. Non basta vincere, l’anno successivo devi fare in modo di trionfare ancora. Coloro che hanno questo tipo di mentalità hanno enorme successo.

Guardate Rafael Nadal: non importa che abbia già vinto 13 Roland Garros, ogni anno continua a riprovarci nonostante tutte le difficoltà. Lui è un vero campione. Nel momento in cui smetterai di vincere, la gente inizierà a dire che sei finito. Ad un atleta si chiede sempre di superare i propri limiti” – ha analizzato Mahrez.