Rafael Nadal si emoziona ricordando il suo primo trionfo a Madrid



by   |  LETTURE 5968

Rafael Nadal si emoziona ricordando il suo primo trionfo a Madrid

Rafael Nadal ha finalmente conquistato il suo primo titolo sul rosso a Barcellona la scorsa settimana, peraltro dopo aver annullato un match point a Stefanos Tsitsipas in finale. Il 20 volte campione Slam ha così riscattato il passo falso a Montecarlo, dove era stato eliminato nei quarti per mano di uno scatenato Andrey Rublev.

Complice il forfait del numero 1 del mondo Novak Djokovic, il 34enne spagnolo sarà la testa di serie numero 1 al Mutua Madrid Open, secondo Masters 1000 stagionale, in programma dal 2 al 9 maggio alla Caja Magica. A pochissimi giorni dall’inizio del torneo, il cinque volte campione ha ricordato il momento più emozionante vissuto nella capitale iberica durante l’ultimo decennio e mezzo.

Il maiorchino si è soffermato sulla celebre finale del 2005, quando ha sconfitto l’ex numero 3 ATP – e attuale coach di Roger Federer – Ivan Ljubicic in una battaglia di cinque set. All’epoca, il Madrid Open si disputava ancora sul cemento.

Dopo aver perso i primi due set, Rafa si rese autore di una rimonta eccezionale nonostante la sua giovanissima età.

Nadal: "È stata una partita indimenticabile"

“Mi viene in mente soprattutto il mio primo titolo a Madrid, quello vinto nel 2005.

La finale è stata un qualcosa di pazzesco, anche se ancora non si giocava sulla terra come adesso. Non esito a dire che quella partita è stata indimenticabile, davvero emozionante, in cui il sostegno del pubblico ha fatto la differenza” – ha raccontato il 13 volte campione del Roland Garros.

L’enorme sforzo profuso in quel match gli ha causato un infortunio al piede che ha condizionato il suo finale di stagione. “La maratona contro Ivan Ljubicic mi è costata alcuni mesi di carriera professionistica.

Mi sono procurato una frattura da stress al piede, ma ne è comunque valsa la pena. Le emozioni che ho provato in quei momenti sono impossibili da raccontare. Ero giovanissimo, non avevo l’esperienza che ho ora, posso soltanto dire che è stato fantastico vincere così davanti al mio pubblico” – ha chiosato Nadal.