La gioia di Nadal dopo la vittoria su Tsitsipas: "Significa molto per me"



by   |  LETTURE 3062

La gioia di Nadal dopo la vittoria su Tsitsipas: "Significa molto per me"

Rafael Nadal ha conquistato per la dodicesima volta in carriera il torneo ATP 500 di Barcellona battendo in una emozionante finale Stefanos Tsitsipas. Lo spagnolo ha vinto una vera e propria battaglia, durata tre ore e trentotto minuti, e lo ha fatto alla sua maniera: quella che contraddistingue i grandi campioni.

Nadal si è visto annullare ben due match point nel secondo set e ha poi perso il parziale al tie-break, ma questo non è bastato a scalfire il suo cuore e la sua determinazione. Nel terzo e decisivo set, è toccato proprio al maiorchino annullare un match point e compiere l’impresa chiudendo l’incontro con il punteggio di 6-4, 6-7( 6) , 7-5.

Nadal: "È una vittoria importante per me"

“È una vittoria importante per me. In primo luogo, perché si tratta di un torneo storico; in secondo luogo, perché è nel mio circolo.

È un torneo che ho giocato per tutta la mia carriera e che ho guardato sin da bambino” , ha dichiarato Nadal in conferenza stampa. “Il momento della stagione è perfetto per vincere il primo titolo dell’anno.

Penso che questa settimana possa aiutarmi ad affrontare i prossimi impegni con una mentalità positiva. È stata una vittoria difficile, anche se penso di avere ancora margini di miglioramento nel tennis; queste sono le mie sensazioni.

Pochi punti hanno spostato l’equilibrio della partita, questa è la realtà. Ho avuto due match point nel secondo set; poi nel terzo ero in vantaggio e ho commesso alcuni errori. Il terzo set è stato quello migliore in termini di qualità.

È stata una partita molto combattuta, giocata contro un grande avversario. Partite come questa mi aiutano a migliorare. Vincere questo torneo, ancora una volta, significa molto per me. Sono davvero soddisfatto e contento.

Odio perdere? Non odio perdere. La verità è che mi piace vincere e, soprattutto, competere. Mi piace fare sacrifici per cercare di raggiungere gli obiettivi. Se non riuscirò a conseguirli, potrò così tornare a casa in pace dopo aver combattuto fino in fondo.

È un atteggiamento che ho nella vita e che sono riuscito ad apportare anche nel mondo dello sport. Ho sempre rispettato i miei rivali e l’essenza dello sport; cerco di fare del mio meglio ogni giorno. Il passato? Cerco di non voltarmi troppo indietro.

In questo sport non puoi pensare ai titoli che hai vinto in passato. Quando la tua carriera finisce, puoi iniziare a pensare a quello che hai raggiunto ed essere contento. Ovviamente sono soddisfatto della mia carriera; ho avuto la possibilità di vivere esperienze incredibili.

Ora, però, vivo nel presente e cerco di essere pronto per l’immediato futuro. Sono consapevole di tutto quello che ho realizzato, i numeri sono incredibili, ma cerco di sforzarmi ogni giorno ed essere pronto per tutto quello che sta per arrivare” . Photo Credit: Alex Caparros | Getty Images