Forget sulla sessione serale: "Un match di Rafael Nadal non dura meno di due ore"



by   |  LETTURE 2754

Forget sulla sessione serale: "Un match di Rafael Nadal non dura meno di due ore"

Nelle ultime ore è arrivata la notizia che il Roland Garros inizierà una settimana dopo rispetto alla data originaria. A causa della delicata situazione sanitaria in Francia e nella speranza di poter accogliere una fetta di pubblico, è stato deciso di spostare il secondo Slam stagionale dal 30 maggio al 13 giugno.

Le qualificazioni si svolgeranno invece a partire dal 24 maggio. La stagione su erba subirà una riduzione da tre a due settimane prima di Wimbledon. “Anche questa volta è stato necessario reagire in maniera rapida per non influire sugli altri eventi del calendario” – si legge in una nota congiunta diffusa da ATP e WTA.

“La decisione è stata presa nel contesto delle misure anti-covid recentemente attuate in Francia. Questo slittamento aumenta inoltre le possibilità di vedere una porzione di tifosi al Roland Garros”.

Ricordiamo che in questa edizione sarà allestita anche la sessione serale per la prima volta nella storia del French Open. Intervistato sull’argomento da L’Equipe, il direttore del torneo Guy Forget ha illustrato come verrà gestita la programmazione fra il tabellone maschile e quello femminile.

Forget: "Ecco a cosa serve la sessione serale"

“La sessione serale sarà occupata sia da match maschili che da incontri femminili, non abbiamo mai pensato che quello spazio fosse riservato soltanto al tabellone maschile” – ha esordito Forget con grande chiarezza.

“Se dovesse esserci una partita femminile di grande richiamo, che magari è anche il piatto clou del giorno, allora la metteremo in sessione serale senza alcuna esitazione. Faremo in modo di proporre il miglior programma possibile, in modo che la gente che verrà al Roland Garros ne esca soddisfatta.

I primi turni per le teste di serie più alte si rivelano spesso a senso unico. Nell’ottica di una sessione serale, tuttavia, se Rafael Nadal vince 6-1 6-2 6-3, la partita durerà comunque un’ora e 45 minuti o due ore.

Se si verifica un 6-1 6-1 nelle donne, invece, possono essere necessari soltanto 40 minuti” – ha spiegato l’ex capitano francese di Coppa Davis.