Jannik Sinner descrive i suoi allenamenti con Rafael Nadal



by   |  LETTURE 6267

Jannik Sinner descrive i suoi allenamenti con Rafael Nadal

In occasione degli ultimi Australian Open, il diciannovenne Jannik Sinner ha approfittato della preziosa opportunità di allenarsi con l’ex numero uno del mondo Rafael Nadal, campione a Melbourne nel 2009 e vincitore di 20 prove del Grand Slam.

Sinner, che proveniva dalla recente vittoria nel Great Ocean Road Open contro Stefano Travaglia, ha perso al primo turno degli Australian Open per mano del canadese Denis Shapovalov, in una lunga partita terminata al quinto set col punteggio di 6-3 3-6 2-6 6-4 4-6.

Nei tornei successivi ha raggiunto al massimo i quarti di finale a Marsiglia e a Dubai, prima di perdere in finale a Miami contro Hubert Hurkacz in due set. Grazie a quest’ultimo risultato, Jannik ha fatto un salto di otto posizioni nel ranking ATP ed oggi occupa il 23° gradino della classifica mondiale.

Sinner: “È stato bellissimo”

Come riportato anche da EssentiallySports, l’italiano ha detto così dei suoi allenamenti con Nadal: “Con Rafa è stata forse una delle mie più belle esperienze.

Giocare con la persona che ha vinto 20 trofei del Grand Slam … per me è stato onore conoscere meglio lui e il suo team”. Sinner ha aggiunto: “Rafa è molto umile, è una persona fantastica con chiunque.

Perciò sì, per me è stato davvero grandioso e vorrei solo dire grazie a lui e alla sua squadra per aver scelto me come sparring partner per due settimane”. Sinner e Nadal si sono affrontati un’unica volta sul Tour: è accaduto nei quarti di finale dell’ultima edizione del Roland Garros, con il ben più esperto maiorchino che ha avuto la meglio per 7-6 6-4 6-1.

Grazie alla finale disputata a Miami e la conseguente scalata nel ranking ATP, Jannik avrà la certezza – se le cose non dovessero cambiare – di essere testa di serie nei prossimi tornei del Grand Slam: un fattore importante, che potrebbe permettere all’altoatesino di arrivare ancora più in fondo in questi eventi. Photo Credit: Il Messaggero