Rafael Nadal, il medico svela l'obiettivo primario per questo 2021



by   |  LETTURE 2215

Rafael Nadal, il medico svela l'obiettivo primario per questo 2021

Dalla giornata di ieri con l'inizio del Sardegna Open e dei tornei di Marbella si può dire ufficialmente iniziata la stagione su terra battuta. C'è grande attesa per questa stagione che porterà con diversi tornei all'attesissimo Roland Garros.

Quest'evento rappresenta una grandissima chance per Rafael Nadal, nettamente il favorito per il secondo Slam dell'anno e che in caso di vittoria staccherebbe Roger Federer e diventerebbe con 21 Slam il tennista con più titoli del Grande Slam della storia del tennis.

L'inizio di stagione del campione maiorchino è stato rallentato da alcuni problemi alla schiena che lo hanno costretto ad assistere soltanto all'Atp Cup ed ad arrivare senza match agli Australian Open. Qui Rafa si è ben comportato ma è uscito ai Quarti di finale contro Stefanos Tsitsipas, subendo la terza rimonta della sua carriera dopo un vantaggio di due set a zero.

Dopo l'Australian Open Rafa ha deciso di saltare i tornei di Rotterdam ed il Miami Open per recuperare e per prepararsi al meglio per la stagione sulla terra battuta.

Le parole del medico di Rafael Nadal

Il medico di Rafael Nadal, Angel Ruiz Cotorro, ha rassicurato i fan del campione spagnolo ed ha parlato nel corso di un'intervista delle sue condizioni.

Ecco le sue parole a riguardo: "Rafael Nadal si sta allenando duramente e tutto va secondo i suoi piani. Il suo obiettivo è di giocare al meglio durante lo swing sulla terra battuta che partirà tra pochi giorni al Masters 1000 di Montecarlo e si concluderà poi con il Roland Garros"

Lo scorso anno Rafael Nadal è arrivato al Roland Garros in condizioni difficili con un torneo che si è giocato ad Ottobre a causa della Pandemia e con il tennista fermo da mesi e che aveva giocato solo un torneo precedente allo Slam parigino; nonostante ciò il campione spagnolo ha sbaragliato la concorrenza e vinto il suo 13 Roland Garros senza perdere neanche un set e dominando la finale contro il rivale di sempre Novak Djokovic, uscito letteralmente annichilito da quella sfida.