Medvedev supererà Nadal in classifica il prossimo 15 marzo



by   |  LETTURE 3315

Medvedev supererà Nadal in classifica il prossimo 15 marzo

Roger Federer, Novak Djokovic e Rafael Nadal non hanno semplicemente superato il record Slam di Sampras, lo hanno distrutto. Hanno raggiunto numeri incredibili e sono i più forti giocatori nella storia del nostro sport.

I loro risultati sono incredibili ed io ho ancora tanta strada da fare. Per cinque anni consecutivi dovrei vincere ogni evento del Grand Slam contro avversari fortissimi, in partite al meglio dei cinque set e senza mai infortunarmi per provare ad eguagliarli.

Al Roland Garros fino a questo momento non sono stato così bravo( ride, ndr) ” . Daniil Medvedev ha così parlato dei Big Three in una recente intervista. Nelle prossime settimane, però, sarà lui a raggiungere un importantissimo e prestigioso traguardo.

Medvedev supererà Nadal in classifica il 15 marzo

Medvedev supererà infatti Nadal in classifica il prossimo 15 marzo grazie al nuovo sistema imposto dall’ATP per stabilire il ranking settimana dopo settimana.

In breve, il regolamento consentirà ai tennisti di conservare solo il 50% dei punti ottenuti tra il 4 marzo ed il 5 agosto 2019. Il torneo che permetterà al russo di diventare il numero due del mondo è il Masters 1000 diIndian Wells, dove Nadal raggiunse le semifinali nel 2019( nel 2020 il torneo non si è disputato, ndr) .

Considerando quindi il nuovo sistema scelto dall’ATP, Nadal potrà conserverà solo 180 punti e questo non gli permetterà di mantenere la seconda posizione. Il risultato assume un significato ancora più importante se si guarda al passato.

Dal 2005, i primi due posti della classifica mondiale hanno sempre visto la presenza di Federer, Djokovic, Nadal ed Andy Murray. L’ultimo a riuscire nell’impresa fu Lleyton Hewitt il 25 luglio 2005. Medvedev ha dimostrato tutto il suo talento nel corso delle ultime stagioni.

Basti pensare che, prima della finale persa contro Djokovic agli Australian Open quest'anno, il russo aveva aperto una striscia di 20 vittorie consecutive e portato a casa il Masters 1000 di Parigi-Bercy, le ATP Finals e l'ATP Cup.