Kafelnikov: "La rimonta di Tsitsipas su Rafael Nadal mi ha scioccato"



by   |  LETTURE 3265

Kafelnikov: "La rimonta di Tsitsipas su Rafael Nadal mi ha scioccato"

I Quarti di finale degli Australian Open 2021 hanno visto l'eliminazione del numero due al mondo Rafael Nadal, tra i favoriti per la vittoria finale del torneo, eliminato dal giovane talento greco Stefanos Tsitsipas. Più che la sconfitta in sé ha destato scalpore il modo in cui è arrivata visto che il tennista iberico aveva dominato i primi due set e si è ritrovato a perdere in modo inatteso perdendo così chance di effettuare il sorpasso a Roger Federer nella corsa alla lotta ai tornei del Grande Slam.

Tsitsipas ha ottenuto il pass per le semifinali e sfiderà il russo Daniil Medvedev. Per Nadal ora testa ai prossimi tornei con lo spagnolo che punta a recuperare dal piccolo fastidio alla schiena che pare averlo frenato nel corso del torneo.

Le parole di Kafelnikov su Rafael Nadal

Yevgeny Kafelnikov, ex grande tennista russo del passato, ha commentato così la gara: "Per come sono stati disputati i primi due set non credevo in una rimonta di Tsitsipas.

È stato davvero scioccante per me vedere Rafael Nadal perdere tre set consecutivi in uno Slam, Tsitsipas è un grande talento e sono sicuro che dimostrerà di essere uno dei migliori ma in questo match mi aspettavo che alla fine Nadal avrebbe avuto la meglio grazie anche alla sua esperienza.

Questa volta ha avuto la meglio Stefanos grazie anche alla sua gioventù" Nei primi due set del match Rafa ha vinto 6-3;6-2 e sembrava essere in controllo del match, poi però Tsitsipas è cresciuto mentre lo spagnolo è calato alla distanza e si sono visti alcuni piccoli errori.

Nel tiebreak del terzo set sopratutto e nel quarto set Rafa ha commesso errori ed ha faticato a restare in gara mentre sopratutto nella fase finale del quinto set abbiamo visto un grande match con Tsitsipas che provava a mettere alle corde lo spagnolo e Nadal che ha provato a restare in gara fino alla fine, ottenendo anche una palla break per il controbreak nella fase decisiva del quinto set, poi finito 7-5 per il greco.