La donna che ha mostrato il dito medio a Nadal spiega il motivo del suo gesto



by   |  LETTURE 11815

La donna che ha mostrato il dito medio a Nadal spiega il motivo del suo gesto

Il dito medio fatto a Rafa Nadal da una donna presente sugli spalti mentre lo spagnolo affrontava l'americano Michael Mmoh è stato uno dei momenti più comici della giornata di giovedi agli Australian Open .

Dopo aver conosciuto le impressioni di Rafa Nadal su quanto accaduto alla fine della partita, anche la donna ha voluto spiegare il motivo del suo gesto nei confronti del campione spagnolo. Con il nome fittizio "Lisa", la donna ha seguito il programma di Neil Mitchell sull'emittente australiana 3AW e ha spiegato i motivi per cui ha fatto questo gesto offensivo: "Non sono una vera fan di Nadal.

Penso che sia incredibilmente noioso e fa quei suoi rituali o tocchi (alludendo alle azioni di Nadal prima di servire) tutto il tempo" 'Lisa' ha spiegato che non voleva vedere Nadal e che è andata a vedere la partita solo perché ha comprato i biglietti per la partita precedente alla Rod Laver Arena.

"L'unico motivo per cui ero seduta li a vedere quel match era perché volevo un biglietto per vedere la partita precedente tra Coco Gauff ed Elina Svitolina e dopo sono rimasta a vedere il noioso Nadal"

La donna sostiene che il fatto che le sue foto siano diventate virali dimostra che, secondo lei, le partite di Nadal sono noiose. "Il fatto che le foto siano diventate virali in tutto il mondo riflette quanto siano incredibilmente noiose le sue partite, perché in caso contrario, perché dovremmo concentrarci su uno spettatore?"

La donna spiega il perché del dito medio a Nadal

"Lisa" stessa ha dato la sua versione per spiegare come sarebbero andate le cose in cui momenti di incredulità generale per quello che stava accadendo: "Forse non ho fatto la cosa giusta, ma cosa posso fare? Quello che è fatto è fatto.

Mia figlia non era molto contenta di quello che è successo. Ho solo gridato, "supera i tuoi rituali e i tuoi tic", lui mi ha guardato ed è allora che gli ho fatto il gesto del dito medio" "Lisa" ha anche parlato del trattamento ricevuto dagli addetti alla sicurezza e ha assicurato che tornerà al torneo, anche se lo farà quasi in incognito per paura di essere scoperta.

"Il personale di sicurezza è stato molto duro con me. Mi hanno detto "Devi andare" e ho detto "Perché? Sono una spettatrice, ho pagato il biglietto, perché non mi lasciate parlare un po'? Nella partita precedente non ho smesso di tifare per Svitolina, perché è una delle mie preferite.

Inoltre, amo molto il tennis. Vengo a Melbourne ogni anno da Sydney soprattutto per gli Australian Open e sono molto contenta che il torneo si sia riuscito a organizzare. Inoltre ho i biglietti per le partite di venerdì e sabato. Certo, questa volta starò molto più tranquilla"