Rafael Nadal: "Alcaraz ha tutto per diventare un campione"



by   |  LETTURE 2334

Rafael Nadal: "Alcaraz ha tutto per diventare un campione"

L’esordio Slam di Carlos Alcaraz è andato meglio del previsto. Il giovanissimo tennista spagnolo, che aveva sconfitto David Goffin al Great Ocean Road Open la scorsa settimana, ha vinto senza troppi problemi contro Botic Van de Zandschulp ed ora affronterà al prossimo turno Mikael Ymer.

“Ero molto nervoso durante il riscaldamento e le fasi iniziali del match, ma sono riuscito a sciogliermi nel corso della partita” , ha detto Alcaraz in conferenza stampa. “Sono sorpreso del modo in cui ho condotto la mia prima partita in un torneo del Grande Slam.

Ho cercato di mantenere la stessa routine che seguo durante ogni match ed ha funzionato. Ho sofferto un po’ all’inizio del terzo set, ma fortunatamente tutto è andato bene” .

Nadal: "Alcaraz può diventare un grande campione"

Spesso il nome di Alcaraz viene accostato a quello di Rafael Nadal e per un ragazzino non è certo facile convivere con questi paragoni.

“Non ascolto le voci, cerco di vivere lontano da tutto questo e di concentrarmi su me stesso, la mia famiglia ed il mio team. Cosa mi ha colpito di Rafa? La sua intensità durante gli allenamenti, il modo in cui colpisce la palla e la sua concentrazione” .

Proprio Nadal ha parlato di Alcaraz dopo aver vinto contro Laslo Djere al primo turno dello Slam australiano. “È molto bravo e molto giovane” , ha spiegato il 20 volte campione Slam. “A quell’età ha tutto da migliorare.

Si trova già a buon punto e ha un sacco di cose buone nel suo gioco. Credo davvero che avrà un gran futuro perché è un bravo ragazzo, umile, gran lavoratore; ha molte qualità positive. Lui ci mette la giusta intensità, ha la giusta mentalità e ha anche i colpi.

Ha tutti gli ingredienti per diventare un grande campione. A questo punto sta tutto in quanto tu sei in grado di migliorare nei prossimi anni, lì sta la differenza. Lui diventerà molto bravo ma bisogna vedere se diventerà un ottimo giocatore o un campione straordinario“ .