Rafael Nadal e l'unico record su terra rossa che (forse) non supererà



by   |  LETTURE 6023

Rafael Nadal e l'unico record su terra rossa che (forse) non supererà

Il venti volte vincitore di titoli del Grande Slam Rafael Nadal è riconosciuto oramai universalmente come il vero "Re della terra battuta" Rafa ha vinto ben 13 Roland Garros con 100 successi su 102 gare ed è orgogliosamente padrone di quasi tutti i record che riguardano i tornei in terra battuta, prima superficie dove il maiorchino ha iniziato a farsi realmente un nome.

Nonostante ciò c'è un record sulla terra battuta che probabilmente il tennista spagnolo non batterà mai. Rafa ha vinto un gran numero di titoli nei tre principali tornei su terra battuta: ha vinto, come abbiamo ribadito, 13 Roland Garros, poi nove Internazionali d'Italia a Roma e cinque titoli al torneo di Madrid.

Dato le statistiche ed i numeri tutto lascerebbe presagire che Rafael Nadal è il tennista con più vittorie nella storia sulla terra battuta ma in realtà non è così.

Rafael Nadal ed un particolare record

Negli anni '70 una leggenda del tennis sudamericano come Guillermo Vilas ha raggiunto numeri incredibili con ben 681 vittorie su campi in superficie di terra battuta e con la rispettabile percentuale di vittorie del 79 %.

Rispetto a Vilas Nadal è davvero molto indietro con solo 445 vittorie ed all'età di quasi 35 anni Rafa difficilmente riuscirà a superare questi incredibili numeri. Tra l'altro Nadal è terzo in questa particolare classifica visto che al secondo posto c'è Manuel Orantes, secondo a 569 gare vinte sulla terra battuta.

Con gli anni che passano Rafa dovrebbe giocare almeno altri 6 anni vincendo tra le 30 e le 40 gare su terra battuta, un'impresa difficile anche per un fenomeno del suo calibro. Appare invece più plausibile che il campione iberico possa superare Orantes e diventare cosi il secondo tennista con più successi su terra rossa.

Anche nella stagione 2020 Rafael Nadal ha dimostrato tutto il suo valore su terra rossa visto che ha vinto il suo tredicesimo Roland Garros, che, nonostante le condizioni particolari, ha dominato vincendo senza perdere un set e distruggendo in finale il numero uno al mondo Novak Djokovic.