Medvedev sul match con Nadal alle Finals: "Pensavo davvero di aver perso..."



by   |  LETTURE 1708

Medvedev sul match con Nadal alle Finals: "Pensavo davvero di aver perso..."

Uno degli incontri più belli del 2020 è stato sicuramente la semifinale delle Nitto Atp Finals dove Daniil Medvedev ha battuto dopo una grande rimonta il numero due al mondo Rafael Nadal. Per lo spagnolo si è trattata di una pesante battuta d'arresto visto che ha avuto la possibilità di servire per raggiungere la sua terza finale in carriera di un torneo che non ha mai vinto, uno dei più importanti (forse quello più importante) ad non essere presente nel suo illustre ed incredibile palmares.

Rafa Nadal ha avuto la possibilità di chiudere in meno di un'ora e mezza visto che era avanti con il risultato di 6-3;5-4 e servizio ma incredibilmente visto sopratutto il suo modo di giocare ha ceduto il servizio in questo momento delicato ed ha subito la rimonta del russo che si è portato a casa il successo con il risultato di 3-6;7-6;6-3 in due ore e 35 minuti.

Dopo questo successo Medvedev ha sfidato in finale l'austriaco Dominic Thiem ed ha conquistato il successo vincendo per la prima volta in carriera le Atp Finals.

Le parole di Daniil Medvedev sul match con Nadal

Dopo un grande inizio gara Nadal ha subito i colpi del russo che ha giocato il suo miglior tennis ed è riuscito a ribaltare in maniera abbastanza insolita il match.

Dopo aver brekkato l'avversario nel secondo set portandosi così sul 5 pari Medvedev ha vinto il tiè break con il risultato di 7 a 4 sfruttando anche un paio di errori di Rafa nel momento decisivo. Nel terzo set il russo ha ottenuto il break decisivo sul 3 a 3 e dopo sul 5 a 3 con Rafa ormai in calo totale ha realizzato un altro break e chiuso così il match.

Quella gara ha lasciato diversi strascichi e Medvedev ci è tornato recentemente commentando così la sfida. Ecco le sue parole: "Quando Rafa ha servito per il match mi sentivo spacciato e credevo che sarei stato eliminato in circa due minuti.

Sarebbe stato un peccato perché mi sentivo in ottima forma, poi sapevo che sul suo servizio era la mia ultima possibilità e mi son detto che dovevo dare tutto, poi gli ho fatto così il controbreak e la pressione era ormai su di lui. Ho vinto il set e poi direttamente la gara"